giovedì 2 Febbraio 2023 Moretti sulla Vicenda”E’ più Bello Insieme “incompetenza amministrativa in tema welfare” | infosannionews.it giovedì 2 Febbraio 2023
  • Cultura: Rubano (FI), congratulazioni a neo soprintendente Gennaro Leva
Smooth Slider

Resto al Sud, a Telese verrà potenziato lo sportello.

Resto al Sud, a Telese verrà potenziato lo sportello. Il ...

Leva nominato Soprintendente, gli auguri di buon lavoro del Sindaco

Leva nominato Soprintendente, gli auguri di buon lavoro del Sindaco

Benevento - Il sindaco di Benevento Clemente Mastella e l'amministrazione ...

Cultura: Rubano (FI), congratulazioni a neo soprintendente Gennaro Leva

Cultura: Rubano (FI), congratulazioni a neo soprintendente Gennaro Leva

“Congratulazioni all’architetto Gennaro Leva, nominato nuovo soprintendente Archeologia Belle Arti ...

Azienda aerospaziale Dema, Rubano: stamane incontro con le delegazioni sindacali di Fiom, Fim e Uilm.

«La crisi dell'azienda aerospaziale Dema si è trascinata per mesi ...

Stampa articolo Stampa articolo

Moretti sulla Vicenda”E’ più Bello Insieme “incompetenza amministrativa in tema welfare”

29/12/2021
By

Di seguito l’intervento di Angelo Moretti, Presidente e Consigliere comunale di Civico22:

“Approvati – con il voto contrario di noi Consiglieri di Civico22 – i debiti fuori bilancio e, tra questi, anche il pagamento delle indennità spettanti ad un dipendente comunale oggi in pensione, Gabriele Corona, sospese per effetto di un procedimento disciplinare irrogatogli per avere difeso il Centro “È più bello insieme”.
Il Giudice di Benevento, infatti, ha riconosciuto come «veritiera l’affermazione (contenuta nel comunicato stampa di Corona, ndr) che i problemi igienico-sanitari che avevano determinato la temporanea chiusura del Centro fossero inesistenti».
Non è di poco conto che il Comune paghi un debito fuori bilancio a un ex dipendente a cui era stata sospesa la corresponsione dell’indennità semplicemente per aver detto la verità su un’interruzione inopportuna e inadeguata di una struttura per disabili.
Quaranta cittadini beneventani disabili hanno vissuto in maniera e ingiusta e illegittima la chiusura di un centro.
Quaranta famiglie del Centro “È più bello insieme” hanno fatto valere le loro ragioni, mentre Benevento vive l’assurdità di dover attendere che un giudice dia ragione ad un dipendente comunale che ha la sola colpa di aver detto la verità e, per giunta, di dover pagare un debito fuori bilancio che poteva e doveva essere evitato soltanto osservando e leggendo i documenti in possesso del Comune.
E come se non bastasse, Benevento ha subito un’altra offesa, anch’essa riparata non da chi doveva prendere in carico i bisogni e le difficoltà dei cittadini disabili, ma sempre da un giudice.
Il TAR Campania, infatti, ha annullato gli atti con i quali il Comune di Benevento, attraverso il Coordinatore dell’Ufficio di Piano Ambito B1, nonché Dirigente Settore Servizi al Cittadino del Comune di Benevento, Dott. Alessandro Verdicchio, aveva stabilito che la “Esculapio” a r.l. fosse l’unico gestore del servizio per l’Ambito B1 dei voucher per le persone disabili.
Crediamo che questa vicenda sia il paradigma della incompetenza dell’Amministrazione comunale in tema di welfare, di presa in carico dei bisogni delle persone fragili, della tutela dei diritti dei cittadini e delle cittadine disabili”.

Tags: ,