martedì 18 Gennaio 2022 Colpo di coda del Benevento al 95° : Vicenza 2 Benevento 3 | infosannionews.it martedì 18 Gennaio 2022
Smooth Slider

Lettera a Flavio !

"16 Gennaio 2021. Sei arrivato al capolinea anzitempo, il tuo ...

Assessore Mignone : “Ringrazio il sindaco  Mastella per la nuova importante delega con Invitalia”

Assessore Mignone : Ringrazio il sindaco Mastella per la nuova importante delega con Invitalia

“Ringrazio il sindaco Clemente Mastella per avermi rinnovato la sua ...

Dissesto, Apb: “Bene la Ragioneria di Stato, sia fatta chiarezza sui conti del Comune”

Dissesto, Apb: “Bene la Ragioneria di Stato, sia fatta chiarezza sui conti del Comune”

“La decisione della Ragioneria di Stato di inviare due suoi ...

Al San Pio un decesso e tre dimessi.I ricoverati sono 84; dai 307 tamponi 69 positivi.

Al San Pio un decesso e tre dimessi.I ricoverati sono 84; dai 307 tamponi 69 positivi.

Ancora un decesso al San Pio di Benevento.Come riporta il ...

Eolico, Maglione: “Regione individui le aree idonee ed escluda il Sannio”.

Eolico, Maglione: “Regione individui le aree idonee ed escluda il Sannio”.

“Se i cittadini del Fortore continuano a denunciare l’invasione dell’eolico ...

Stampa articolo Stampa articolo

Colpo di coda del Benevento al 95° : Vicenza 2 Benevento 3

30/11/2021
By

Benevento double face che si porta in vantaggio per due reti a zero, sembra in pieno controllo del match per poi precipitare e subire il ritorno dei veneti che si portano sul 2 a 2. L’orgoglio sannita ha poi un sussulto che porta al gol della vittoria di Barba all’ultimo respiro. I cambi di Caserta influiscono in negativo e non si capisce perchè non interviene immettendo forze fresche se non al 92°. Questa volta la dea bendata gli ha dato una mano.

Queste le formazioni in campo:

Vicenza (4-2-3-1): Grandi; Bruscagin, Brosco, Padella, Calderoni; Pontisso, Ranocchia; Zonta, Proia, Dalmonte; Diaw (33’pt Giacomelli). A disp.: Pizzignacco, Confente, Taugourdeau, Di Pardo, Ierardi, Crecco, Rigoni, Sandon, Paoloni, Alessio. All.: Brocchi

Benevento (4-3-3): Paleari; Elia, Vogliacco, Barba, Letizia; Ionita, Viviani, Acampora; Insigne, Lapadula, Improta. A disp.: Manfredini, Calò, Basit, Tello, Vokic, Di Serio, Moncini, Sau, Masciangelo, Talia, Pastina, Brignola. All.: Caserta

Arbitro: Valeri di Roma. Assistenti: Berti e Yoshikawa. IV uomo: Zamagni. Var e Avar: Fabbri e Mastrodonato

Squadre in campo che si studiano nei primi minuti. Poi è Proia che cerca Zonta al 4° ma Barba intercetta. All’8° uno-due tra Dalmonte e Ranocchia ma il suo destro è sporcato da Letizia. Al 14° è Diaw che si libera e tira ma la traiettoria risulta alta. Sussulti del Benevento : al 15° Acampora da fuori area batte a rete e Grandi respinge; al 17° torre di Lapadula per Insigne la cui battuta al volo è centrale e Grandi para in due tempi. Ancora Benevento al 19° con un lancio in profondità di Barba per Improta ma risulta troppo lungo. Risponde al 20° il Vicenza con Diaw che spizza per Zonta che entra in area incrocia il tiro ma Paleari non si fa sorprendere. Al 21° ed al 22° ancora Diaw che ci prova prima con un rasoterra telefonato dai 20 metri  e poi con un tiro di destro da buona posizione che però è steccato e non impensierisce Paleari. Occasione per Lapadula al 24° che arriva in ritardo a dare la zampata risolutiva su cross di Acampora. Al 28° il Benevento segna. E’ Insigne  che dai 25 metri indovina l’angolo alto alla sinistra di Grandi e gonfia la rete. Al 30° ci prova Ionita da lontano ma la palla è alta. Prima sostituzione della gara al 33°: esce Diaw per infortunio ed entra Giacomelli. Al 38° viene ammonito Vogliacco per gioco falloso. Al 41° ci prova Bruscagin di testa su angolo ma la sfera è alta. Ammonito anche Proia al 43° per fallo su Barba. Si giunge al 45° e Valeri concede due minuti di recupero e poi manda le squadre negli spogliatoi. 

Si ritorna in campo e nel Benevento manca Letizia, al suo posto Masciangelo. Nel Vicenza manca Zonta e c’è Di Pardo. Al 49° il nuovo entrato Masciangelo prova un tiro al volo da lontano ma spara alto. Al 52° sempre Masciangelo arriva sul fondo e mette al centro dove Lapadula colpisce di testa ma la palla esce di non molto. Al 54° risponde Proia con un cross in area sul quale Dalmonte non ci arriva e Paleari ringrazia. Al 55° Brosco cerca di proteggere la palla che sta uscendo da Masciangelo ma arriva Lapadula che gliela soffia e viene agganciato in area. Rigore che l’italoperuviano realizza. Dopo il gol Lapadula fa il segno dell’orecchio alla curva vicentina e Giacomelli e Bruscagin se la prendono oltremodo e con il loro atteggiamento incitano anche la curva che lancia oggetti in campo. Valeri ammonisce sia Lapadula che Giacomelli e Bruscagin. Inizia a macinare gioco il Vicenza: filtrante di Giacomelli per Ranocchia al 60° ma Vogliacco chiude bene; al 62° Calderoni arriva al fondo ed Elia lo ferma; ancora Giacomelli al 64° mette basso al centro e Paleari anticipa Proia. Si rivede il Benevento avanti al 65° con Lapadula per Acampora  il cui bolide dalla sinistra in area è fuori. Slalom di Giacomelli al 68° con un destro da dentro l’area deviato dalla schiena di Vogliacco. Prova a raddoppiare Insigne con un tiro a giro in area che è deviato in angolo da Brosco. Al 72° doppio cambio nel Benevento : escono Acampora e Insigne ed entrano Tello e Sau. Risponde Brocchi al 74° togliendo Calderoni e Bruscagin e mandando in campo Crecco e Alessio. Tre minuti dopo passano i veneti. Giacomelli dal fondo mette indietro all’accorrente Crecco che batte forte a fil di palo infilando Paleari. Ancora Giacomelli al 79° che va in percussione ma non si intende con Alessio. Ci prova Tello all’83° ma il suo tiro è deviato da Padella. Ancora un cambio nei biancorossi all’86° : dentro Rigoni e fuori Pontisso. All’88° il Vicenza pareggia. Cross sul secondo palo di Giacomelli dove i difensori si dimenticano di Dalmonte, Paleari non esce e il vicentino infila la rete. Si giunge al 90° e Valeri concede 3 minuti di extra time. Al 92° Caserta getta nella mischia Calò e Di Serio e richiama Elia e Viviani. Fallo di Rigoni su Di serio al 93° con cartellino giallo per il giocatore di Brocchi. Batte Calò, torre di Barba e Lapadula batte a rete  con Proia che devia in angolo. Sulla parabola dalla bandierina svetta più alto di tutti Barba che infila Grandi e fa vincere il Benevento. Risultato Finale Vicenza 2 Benevento 3. 

Tags: