venerdì 28 Gennaio 2022 Altrabenevento: “Un benefattore regala al Comune di Benevento undici milioni di euro”. | infosannionews.it venerdì 28 Gennaio 2022
Smooth Slider
Covid.Al San Pio un deceduto e cinque dimessi.I pazienti ricocerati sono 64

Covid.Al San Pio un deceduto e cinque dimessi.I pazienti ricocerati sono 64

Al San Pio nelle ultime ore si registrano 5 dimessi ...

Inaugurato stamane l'anno accademico 2021/2022 dell'Università del Sannio

Presente alla cerimonia il Ministro del Sud e della ...

Revisione dei Conti,Rubano: “Capuano ha suggeritore somaro/stonato e non conosce normativa”

Revisione dei Conti,Rubano: Capuano ha suggeritore somaro/stonato e non conosce normativa

“Le Amministrazioni Comunali di cui ho fatto parte, ne’ l’attuale ...

Oggi a Castelpagano i funerali per la morte del sannita Lucio. Proclamato lutto cittadino

A Castelpagano, proclamato il lutto cittadino per la morte del ...

Stampa articolo Stampa articolo

Altrabenevento: “Un benefattore regala al Comune di Benevento undici milioni di euro”.

29/10/2021
By

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa a firma di Gabriele Corona del Movimento politico Altra Benevento è possibile:

“I misteri del dissesto di Mastella, prima puntata: il creditore che incredibilmente rinuncia a 10 milioni di euro certi ed esigibili.

Il 15 settembre scorso l’Organo Straordinario di Liquidazione che si occupa del Dissesto del Comune di Benevento ha denunciato al Ministero dell’Interno il comportamento gravissimo dell’amministrazione Mastella che non ha fornito la necessaria collaborazione amministrativa, prevista dalle norme, per l’accertamento dei debiti e dei crediti.

Il documento è stato pubblicato integralmente solo sul sito www.altrabenevenentopossibile.it ed il sindaco ha commentato gridando al complotto, come al solito, ed annunciando denunce e querele. Subito dopo sulla questione è sceso il silenzio ma intanto i creditori del Comune, cioè i fornitori, i costruttori, i dipendenti e i professionisti incaricati e non pagati dal 2016 aspettano almeno di sapere quando potranno ricevere quota parte del loro credito.

Mastella ogni tanto, per difendersi, sostiene di essere stato costretto a dichiarare il dissesto e aumentare le tasse per colpa di quelli di prima e quelli di prima ancora (molti dei quali ora stanno con lui) perché nel 2016 ha trovato una situazione finanziaria disastrosa per 110 milioni di debiti,ma non ha mai detto quanti erano i crediti.

L’assessore alle Finanze, Maria Carmela Serluca ha ricordato che sono quasi 60 milioni le richieste avanzate dai creditori ma dei crediti corrispondenti non parla. L’Organo di Liquidazione scrive che finora i debiti accertati sono 26 milioni perché le schede di verifiche da parte degli uffici non sono state completate e che non ha ricevuto dal Comune tutti i crediti incassati ante 2016.

In questa confusione arriva una notizia clamorosa: un creditore a maggio scorso ha rinunciato a oltre 10 milioni di euro, cioè buona parte di tutti i debiti finora accertati da OSL .

C’è veramente da rimanere a bocca aperta ! Chi è questo benefattore?

Si tratta di un imprenditore (non possiamo fare il nome per ripetute diffide) che ha ereditato dei terreni in contrada Fontanelle, in parte espropriati negli anni ’80 e ’90 per realizzare una strada e per alloggi. Il proprietario a seguito di varie sentenze del Giudice Civile, della Corte di Appello e della Cassazione, durati decenni, vanta un credito “certo ed esigibile” di 10.825.406,94 euro. Il Comune di Benevento deve anche restituire all’erede i terreni occupati ma non edificati per un totale di 19.660 metri.

Ebbene, il 21 maggio scorso, l’imprenditore ha firmato una transazione con la quale, incredibilmente, rinuncia al credito!

Ha fatto cause per 30 anni, le ha vinte (con grande gioia anche dei suoi avocati) ma adesso non vuole più i quasi undici milioni di euro ! Rivuole i quasi 20.000 metri quadrati di terreni ma quelli comunque gli spettano, lo hanno già sentenziato i giudici.

E quindi, cosa ha avuto in cambio dal Comune? Che cosa prevede la misteriosa transazione ?

Sicuramente la neo assessora all’Urbanistica, Chiusolo Maria Grazia, detta Molly, e gli assessori riconfermati Serluca e Ambrosone lo potranno spiegare senza grandi sforzi e in tempi celeri.

Siamo tutti curiosi di sapere quali tecnici e quali avvocati hanno preparato questa miracolosa transazione, pochi mesi prima delle elezioni, e siamo certi che i consiglieri di opposizione, in caso di silenzi colpevoli dell’amministrazione Mastella, sapranno ottenere le informazioni necessarie.”

Tags: