sabato 4 Dicembre 2021 Perifano chiude la campagna elettorale per il ballottaggio in Piazza San Modesto | infosannionews.it sabato 4 Dicembre 2021
Smooth Slider

Benevento. Denunciati a piede libero 3 napoletani

Nella serata del 3 dicembre. gli uomini della Squadra Mobile ...

Abeti Natalizi, Rosetta De Stasio interroga l’assessore all’ambiente

Abeti Natalizi, Rosetta De Stasio interroga l'assessore all'ambiente

"Ho presentato, nella giornata di ieri, 2 Dicembre, un’interrogazione all’Assessore ...

Quando Esculapio Incontra le Muse. Sabato 4 Dicembre, Complesso Monumentale “San Felice”

Nell'ambito delle manifestazioni culturali che annualmente l'Ordine dei Medici Chirurghi ...

Al “San Pio” un dimesso.I pazienti ricoverati per Covid sono 21

Al San Pio un dimesso.I pazienti ricoverati per Covid sono 21

Attualmente al "San Pio" di Benevento, i pazienti ricoverati sono ...

Stamane sorteggio per la posizione delle Liste sulla scheda elettorale per il rinnovo del Consiglio Provinciale

Stamani l’Ufficio Elettorale della Provincia di Benevento ha sorteggiato  l’attribuzione ...

Consiglio Provinciale convocato per il giorno 13 Dicembre

Consiglio Provinciale convocato per il giorno 13 Dicembre

Il Vice Presidente della Provincia di Benevento Nino Lombardi ha ...

Stampa articolo Stampa articolo

Perifano chiude la campagna elettorale per il ballottaggio in Piazza San Modesto

16/10/2021
By

Tanta gente ha affollato  piazza San Modesto per la chiusura della campagna elettorale per il ballottaggio,  di Diego Luigi Perifano che si è presentato con al suo fianco Angelo Moretti. La convergenza con il candidato sindaco del primo turno della coalizione ArCo è ormai indissolubile anche se sembra che, specialmente qui giu al quartiere, più di un fan di Perifano abbia storto il muso per lo spazio che si sta dando al leader di Civico 22. Ma, chiaramente, trovata la quadra sui 10 punti del programma, non si può non dare spazio ad un prezioso alleato, in vista di una “remuntada” che dal quartier generale del candidato piddino danno per scontata.

Dal palco, tra un intervallo musicale e l’altro, iniziato ben prima dell’intervento di Moretti e Perifano, si è parlato di piano strategico e di progettazione partecipata, di piano della manutenzione, del decoro e del verde pubblico,  ecologia integrale ed energie rinnovabili, welfare di prossimità, istituzione di un assessorato al lavoro e di uno alle contrade,  nuova visione del centro storico tra cultura e turismo,  cantiere sulle città sospese,  rigenerazione urbana,  politiche di genere, protezione e linguaggi.

Dalla mezzanotte poi sarà silenzio. Nella serata di lunedì sapremo poi  se l’ottimismo dimostrato avrà avuto un seguito o meno.

Tags: