giovedì 23 Settembre 2021 Enrico Babilio: “Sabato 18 Settembre organizzo un incontro con gli elettori” | infosannionews.it giovedì 23 Settembre 2021

Smooth Slider
FridaysForFuture,domani corteo organizzato dall’Unione degli Studenti

FridaysForFuture,domani corteo organizzato dall'Unione degli Studenti

Il 24 settembre, in concomitanza con il "Global Strike for ...

Accoglienza nuclei familiari afghani.Stipula Accordo con il Comune di Colle Sannita

Nella mattinata del 22 settembre 2021 il Prefetto di Benevento  ...

PD Benevento,Mastella sul depuatore: “Anche nel 2018 diceva sarebbe stato pronto in 18 mesi”

PD Benevento,Mastella sul depuatore: Anche nel 2018 diceva sarebbe stato pronto in 18 mesi

“Tra qualche giorno si festeggerà il terzo anniversario del giorno ...

Centro storico, Perifano: “Questione non più rinviabile”

Centro storico, Perifano: Questione non più rinviabile

Di seguito nota stampa di Luigi Diego Perifano, candidato sindaco ...

Gesesa. San Bartolomeo in Galdo, venerdì 24 interruzione idrica per lavori di riparazione

Scrivono dalla Gesesa : "Comunichiamo che a causa di lavori ...

Enrico Babilio: “Sabato 18 Settembre organizzo un incontro con gli elettori”

15/09/2021
By

“Benevento è una città straordinaria, bellissima e ricca di opportunità, con tutte le carte in regola per vincere le tante sfide che abbiamo all’orizzonte.” Si presenta alla città con queste parole Enrico Babilio, candidato nella lista Noi Campani a sostegno del sindaco Clemente Mastella. “Benevento la città oltre la pandemia – aggiunge – è stata la frase simbolo, pronunciata dall’attuale primo cittadino nel giorno della presentazione ufficiale della coalizione nata per le prossima tornata elettorale. Espressione che condivido e faccio mia. Certamente le sfide da affrontare nel prossimo quinquennio sono molte e complesse. La base è, però, solida e strutturata, grazie a quanto messo in campo dall’amministrazione Mastella negli ultimi cinque anni. L’Amministrazione uscente ha dovuto fondare il suo agire iniziale su basi precarie, che ha lentamente ma efficacemente sanato, prima di poter cominciare concretamente a fare quanto di buono ha fatto. Confido, perciò, che nelle urne prevalgano il buon senso e l’onestà intellettuale dei Cittadini e che il Sindaco Mastella venga riconfermato con ampio consenso popolare. Condivido appieno la visione di fondo del programma della coalizione, proteso verso un’idea moderna di città, un’idea in cui ambiente urbano e naturale non siano in contrasto. In tale direzione, soprattutto in aree non completamente urbanizzate, occorre un ulteriore sforzo progettuale affinché si vada verso una città sostenibile, verde e sicura, contro l’anacronistica logica della massima cubatura priva di un’adeguata trama urbana che veicoli la linfa vitale delle relazioni sociali. Il motto “qualità, non quantità” deve essere fatto nostro affinché noi tutti, i nostri figli e le future generazioni possiamo crescere con una visione armonica della vita e con una sana speranza nel futuro. D’altro canto, a maggior ragione dopo oltre un anno e mezzo di limitazioni per la pandemia, è ormai una certezza che investire sull’impatto sociale delle trasformazioni urbane è la più intelligente forma di investimento anche per i promotori di quelle trasformazioni. Nell’ottica di farmi conoscere da quanti, pur sapendo chi sono, non hanno una precisa idea della mia storia e della mia visione personale, ho chiesto all’Onorevole Mastella, all’assessora uscente con delega alle contrade, Carmen Coppola, al consigliere regionale Gino Abbate e al Segretario cittadino di Noi Campani, Gianfranco Ucci, di partecipare con me ad un incontro da tenersi con gli amici, nel rispetto delle norme anti-Covid, in uno spazio aperto nei pressi del ristorante Retrò, in via Masseria Gubitosi, in località Santa Colomba, sabato 18 settembre dalle 17:00 circa. La scelta del luogo non è casuale. La mia attenzione per le problematiche sociali ed urbanistiche, ed in particolare per quelle che riguardano la periferia urbana e le contrade, si è consolidata nell’ambito del Comitato di Quartiere di Santa Colomba, di cui faccio parte sin dalla sua fondazione, in quanto a Santa Colomba sono nato e ho vissuto tutta la vita, salvo una manciata di anni in giro per l’Italia o all’estero per studio o lavoro”.