mercoledì 29 Marzo 2023 Mastella : “Benevento, la città oltre la Pandemia”. | infosannionews.it mercoledì 29 Marzo 2023

  • Terremoto in Molise. Mastella "Verifica di eventuali danni nelle scuole"
Smooth Slider

Il 𝐁𝐞𝐧𝐞𝐯𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐒𝐩𝐨𝐫𝐭 𝐕𝐢𝐥𝐥𝐚𝐠𝐞 - 𝐄𝐱𝐜𝐥𝐮𝐬𝐢𝐯𝐞 𝐂𝐚𝐫𝐮𝐬𝐨 𝟏𝟗𝟔𝟗. La presentazione il 3 Aprile

𝐋𝐮𝐧𝐞𝐝𝐢 𝟑 𝐀𝐩𝐫𝐢𝐥𝐞 𝟐𝟎𝟐𝟑, 𝐝𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐨𝐫𝐞 𝟏𝟕:𝟎𝟎 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝟏𝟖:𝟎𝟎, 𝐩𝐫𝐞𝐬𝐬𝐨 ...

Piano protezione civile, Barbieri: “Approvazione unanime, risultato gratificante”

Piano protezione civile, Barbieri: Approvazione unanime, risultato gratificante

Benevento -"L'approvazione dell'aggiornamento al Piano di protezione civile approvato, con ...

Sanità: Cisl e Funzione Pubblica Irpinia Sannio chiedono assemblea dei sindaci su priorità salute

La Cisl Irpinia Sannio e la Federazione della Funzione Pubblica, ...

Il generale di Corpo d'Armata Andrea Rispoli comandante Carabinieri Ogaden ricevuto dal Prefetto Carlo Torlontano

Nella mattinata odierna il  Prefetto Dr. Carlo Torlontano ha ricevuto ...

Stampa articolo Stampa articolo

Mastella : “Benevento, la città oltre la Pandemia”.

08/09/2021
By

La corazzata Mastella si è presentata alla città chiarendo : “Perchè il Pd si scandalizza delle nostre 10 liste se a Napoli loro ne presentano 13 ?”. Dubbio legittimo atteso anche che nel capoluogo partenopeo Mastella farà parte delle 13 liste a sostegno del candidato Piddino.

Ma tornando alla presentazione il Sindaco uscente ha definito Benevento un grande paesone che lui ha fatto diventare città. Ora poi i suoi avversari attaccano per lo più solo lui e si coalizzano pure per presentare un esposto in Prefettura. Segno chiaro questo che probabilmente sta sulle scatole, agli altri, ma non ai cittadini che da 40 lo mantengono a galla.

Poi  Mastella ha invitato tutti a verificare negli ultimi 5 anni quante volte i media hanno nominato Benevento rispetto a prima. Insomma un’attività tutta pro città! Oggi se lui chiama a telefono Draghi per questioni cittadine il premier gli risponde, ma fa altrettanto con gli altri ?

Passando al programma vero e proprio, per il quale il primo cittadino uscente chiede il conzenzo, come avrebbe detto Ciriaco De Mita ha ironizzato, i temi principali sono : Ambiente, Digitalizzazione, salute e coesione sociale, sviluppo sostenibile punti cardini anche del programma Next Generation dell’Unione Europea.

Poi la nuova mobilità a trazione ecologica con una flotta di bus urbani più ecologici, aumento delle piste ciclabili anche nel centro storico e realizzazione di tre stazioni bike sharing, di una metropolitana leggera cittadina, la delocalizzazione del Terminal Bus e ammodernamento e miglioramento della funzionalità della Stazione Centrale. A proposito di Stazione Centrale ha ricordato anche Mastella che ora ci sarà Italo che porterà i beneventani a Roma al costo di sole 5 euro.

Per la tutela dell’ambiente al di la della polemica del taglio dei Pini, che non sono un suo capricco ma creano problemi alle strade ed alle case, con denunce da parte dei cittadini, il programma prevede una ulteriore implementazione delle aree a verde con nuove piantumazioni, ultimazione area a verde Lungo Sabato Via Bachelli, Lungo Sabato Boulevard, il recupero del Parco di Cellarulo, orti di quartiere. Si opererà per migliorare la qualità dell’area e, con il recupero dei finanziamenti necessari già attuato, alla realizzazione del depuratore.

Sono previste iniziative dedicate alla salute con RSA Comunali, Infermiere di Quartiere, e la Realizzazione della Casa di Jonas.

Sulla legalità e sicurezza Mastella ha voluto ricordare che la posizione di Benevento nella classifica nazionale dimostra che il capoluogo sannita è una città sicura e questo merito va ascritto alla amministrazione uscente, tuttavia si opererà per migliorarla ancora.

Si interverrà anche sulle strutture sportive a partire dalla riqualificazione del Pattinodromo, illegittimamente tenuto da tempo immemorabile da associazioni che non pagavano neanche il fitto, poi la costruzione di un centro polivalente a Santa Colomba, riqualificazione delle strutture sportive al Viale Mellusi e campi da paddle a Santa Maria degli Angeli.

Un capitolo a parte ci sarà poi per l’accoglienza e sostenibilità che saranno i motori di un nuovo sviluppo.

Tags: