venerdì 26 Novembre 2021 Degrado urbano, Izzo (Città Aperta): “In zona Epitaffio c’è la pensilina dell’eterno riposo” | infosannionews.it venerdì 26 Novembre 2021
Smooth Slider
Un nuovo decesso per Covid al “San Pio”

Un nuovo decesso per Covid al San Pio

Ancora un decesso per Covid al "San Pio". A perdere ...

Il papà di Eataly a Unisannio per l'inaugurazione dell'anno accademico

Oscar Farinetti parteciperà alla cerimonia in programma il 28 gennaioOscar ...

Confindustria e Asl in Tandem per la Prevenzione Oncologica

Oltre 70 gli screening effettuati a limatola con il supporto ...

Noi Campani all’on.Umberto Del Basso De Caro: “Non accettiamo lezioni da chicchessia”

Noi Campani all'on.Umberto Del Basso De Caro: Non accettiamo lezioni da chicchessia

“Prendiamo atto delle affermazioni dell’onorevole Umberto Del Basso De Caro, ...

Stampa articolo Stampa articolo

Degrado urbano, Izzo (Città Aperta): “In zona Epitaffio c’è la pensilina dell’eterno riposo”

09/08/2021
By

Intervento di Natalina Izzo, candidata alle elezioni comunali con ‘Città Aperta’

“La condizione di degrado urbano della nostra città è davvero a livelli imbarazzanti. In queste settimane, il candidato sindaco della coalizione Alternativa per Benevento, Luigi Diego Perifano ha continuamente rilevato che la condizione del verde pubblico e la manutenzione dei quartieri e delle contrade reclamano una accurata manutenzione. Già, una parola sconosciuta all’Amministrazione Mastella che è andata avanti a tentoni, con interventi straordinari, senza neppure prendere in considerazione l’opportunità di una pianificazione ordinaria volta a valorizzare la bellezza della nostra città”.

Così Natalina Izzo, candidata della lista “Città Aperta”.

“Un esempio per tutti? – fa notare Natalina Izzo – È la fermata autobus in contrada Epitaffio che, con amarezza, possiamo definirla come “pensilina dell’eterno riposo”. Basta percorrere la zona per rendersene conto e queste foto sono una chiara rappresentazione di come, un punto di attesa per i cittadini che attendono di salire sugli autobus, si sia trasformato – nella totale indifferenza e noncuranza di chi amministra – in uno spazio informativo atto ad ospitare manifesti funebri. Non è possibile assistere a queste scene di “autogestione” senza che vi sia alcun intervento di chi è chiamato a garantire il rispetto delle regole e il decoro di Benevento.

Quella “panchina dell’eterno riposo” è l’emblema di una condizione di grigiore e mestizia nella quale Mastella ha fatto sprofondare i nostri quartieri, le nostre contrade, la nostra città. Con il nostro candidato sindaco, Luigi Diego Perifano siamo in campo per cambiare rotta e con una idea di città completamente diversa. Benevento deve tornare ad essere una città normale, pulita, vivibile. Una città aperta, una Benevento a colori”.

Tags: ,