lunedì 18 Ottobre 2021 Jazz sotto le stelle: al via il 26 luglio. | infosannionews.it lunedì 18 Ottobre 2021
Smooth Slider

Pago Veiano.Confermata la giunta degli anni passati. Pietro De Ieso nuovo vice-sindaco.

Mauro De Ieso: “ per la terza volta consecutiva “incoronato” ...

Mastella alla guida della città per altri 5 anni.

Mastella alla guida della città per altri 5 anni.

https://youtu.be/LexW-6jceLYMastella vince ancora il ballottaggio e rivendica la sua posizione ...

Sconfitta al ballottaggio, Perifano: abbiamo fatto lo sforzo massimo ma è prevalsa la voglia di continuità

"Faremo opposizione corretta e incentrata sulle questioni della Città. Il ...

Sicurezza sul lavoro, dalla Prefettura iniziative per il rafforzamento di verifiche dell’osservanza della normativa

Sicurezza sul lavoro, dalla Prefettura iniziative per il rafforzamento di verifiche dell'osservanza della normativa

Nella mattinata odierna il Prefetto dott. Carlo Torlontano, così come ...

Il 23 ottobre UniSannio ospita il Linux Day 2021

Linux Day 2021. A Benevento talk live e incontri per ...

Jazz sotto le stelle: al via il 26 luglio.

17/07/2021
By

Conferenza stampa tenutasi al complesso Sant’Agostino alla presenza del Magnifico Rettore prof. Gerardo Canfora. Chiusura il 3 agosto 2021. Russo: “l’edizione del 2021 “parla” pietrelcinese. Un grazie sentito a tutti”.

di Lino Santillo

Ritorna nel paese natale di Padre Pio la grande kermesse musicale legata al Jazz dopo la pandemìa dell’anno passato. Pietrelcina, oramai è al centro mondiale del particolare appuntamento con i più grandi musicisti che si sono alternati nel corso delle passate edizioni. Sabato mattina la conferenza stampa tenutasi nella splendida sede del palazzo Sant’Agostino. Un plesso di notevole caratura architettonica gentilmente messo a disposizione dell’Unisannio. E, proprio il Magnifico Rettore prof. Gerardo Canfora è stato il padrone di casa e ha accolto tutti gli ospiti, i relatori, i giornalisti e le autorità. Una conferenza stampa permeata da grande cultura, sensibilità e particolare afflato tra tutti i convenuti. Ricordiamo che, Jazz sotto le stelle Pietrelcina Festival si svolgerà nella terra natale di San Pio il 26, 27, 29 luglio e 3 agosto 2021. Giunta alla 17a edizione, la manifestazione ha il patrocinio della del comune di Pietrelcina, l’organizzazione della Pro Loco, la direzione artistica di Giovanni Russo ed è realizzata in collaborazione con la Cooperativa di Comunità Ilex e la Fondazione Ampioraggio. Il tema scelto per quest’anno è “Suoni in movimento”, vale a dire un focus su come gli spostamenti e le nuove esperienze incidono sull’evoluzione di un artista. I concerti si svolgeranno al Parco Colesanti e l’ultimo nella centrale Piazza SS. Annunziata e, come sempre, saranno gratuiti. Si partirà il 26 luglio con l’opening del brillante pianista sannita Aldo Pareo al quale seguirà il concerto di un super trio: Dado Moroni al pianoforte, Aldo Zunino al contrabbasso ed Enzo Zirilli alla batteria. Si proseguirà il 27 luglio col duo Giacomo Aula al pianoforte e Ciro Imperato al contrabbasso. Il 29 luglio sarà di scena il Duo Then 0 con i pirotecnici Roy Paci alla tromba & flicorno e Carmine Ioanna alla fisarmonica. Il festival terminerà il 3 agosto con un altro giovane talento sannita, il chitarrista pietrelcinese Andrea Orlando. Prima dei concerti alle ore 19,30 l’Associazione Officina dei Saperi in collaborazione con l’Azienda Agricola Pietra vive presenta “Olio in Jazz”: olio, musica e sapori si fondono nello scenario unico e suggestivo dell’Antico Frantoio di Pietrelcina nel rione Castello. Anche nel 2021 il As/yconsolida la sua autorevolezza nell’estate jazz italiana grazie al prestigio degli artisti invitati e ripresi come sempre dai pregevoli scatti fotografici di Angelo Masone. Jazz sotto le stelle Pietrelcina festival: il bilancio dal 2005 ad oggi 53 concerti gratuiti 142 artisti, italiani e stranieri, tra i più rappresentativi a livello internazionale, oltre 20.000 spettatori, circa 90 ore di musica, mostre fotografiche, mostre di pittura, degustazioni, readings e workshop. Contemporaneamente al JssPf nelle ore diurne si svolgerà la 5a edizione di JazzInn, l’evento curato dalla Fondazione Ampioraggio dedicato all’innovazione tecnologica. L’intero programma di ambedue le manifestazioni è stato brillantemente spiegato e presentato dagli organizzatori. Dopo il saluto del Magnifico Rettore prof. Gerardo Canfora lo stesso ha illustrato le motivazioni di tale incontro: “sono particolarmente felice di aver ospitato anche quest’anno come le precedenti edizioni “Jazz sotto le Stelle Pietrelcina Festival”. La nostra collaborazione con il direttore artistico Giovanni Russo dura da svariati anni. Questo a significare la particolare sinergia e la collaborazione della nostra università del Sannio. Sempre aperta a qualsiasi prospettiva e interazione con l’intero territorio sannita. Nello specifico l’importante evento che si tiene a Pietrelcina rappresenta “il fiore all’occhiello” per tutti noi. Abbiamo messo a disposizione tale aula multimediale, davvero attrezzata per svolgere nel migliore dei modi tale conferenza stampa di presentazione del grande evento a Pietrelcina. Non solo dunque tecnologia che rappresenta il futuro ma anche azione educativa per i giovani e per tutti coloro che intendono “nutrirsi” di ogni sapere legato allo scibile della cultura e dell’intelligenza di ognuno. Per noi, tutti come università del Sannio ospitare la conferenza stampa di “Jazz sotto le Stelle” rappresenta un particolare punto fermo nel firmamento della cultura, della musica e dell’accoglienza-. Grazie a tutti Voi che avere partecipato e ci vediamo a Pietrelcina nel corso delle stupende serate di musica”. A seguire, l’intervento del direttore artistico Gianni Russo, altro pietrelcinese, “vera anima” e fondatore del grande successo a Pietrelcina di Jazz sotto le Stelle. Lo stesso Russo, ha presentato ai convenuti tutti coloro che hanno partecipato nel corso degli anni a tale evento, come pure coloro che hanno aderito e saranno presenti al particolare appuntamento con il Jazz. Con orgoglio ha menzionato tutti gli organizzatori pietrelcinesi e anche coloro che hanno sempre dato una valida mano per la fattiva riuscita del particolare evento che ha richiamato migliaia e migliaia di spettori. Prima di tutto, l’amministrazione comunale con il sindaco Domenico Masone, il vice Salvatore Mazzone assessore al Turismo, il delegato alla Cultura Ennio Graziano e l’intero apparato amministrativo, il fotografo Angelo Masone, grande artista e “anima sensibile” negli scatti, la pro- loco presieduta da Vincenzo Mastronardi, sempre presente e in particolare dedita all’organizzazione dell’evento. Quest’anno – ha proseguito Gianni Russo – si è aggiunta la cooperativa Ilex che “gestisce” la pineta tirata a lucido dopo essere stata distrutta dagli eventi calamitosi dell’alluvione del 2015. I ragazzi dello Sprar impegnati nel sostegno fattivo della stessa Ilex, la fondazione Ampioraggio, la viessegrafica capitanata da Veneziano Scocca. Come si può notare tutti pietrelcinesi che hanno sempre contribuito e continuano nel grande successo di Jazz sotto le Stelle. Davvero, grande orgoglio del direttore artistico Gianni Russo. E, infine, la serata del 3 agosto dedicata interamente al giovane artista pietrelcinese Andrea Orlando. Per cui, il grande Jazz “parla ancora e sempre pietrelcinese”. Infine, nel dettaglio, lo stesso Gianni Russo ha presentato tutti gli altri artisti e musicisti che si alterneranno nel corso delle serate a Pietrelcina. A seguire, il delegato alla Cultura Ennio Graziano: “porto i saluti del sindaco Domenico Masone, del vice Salvatore Mazzone e dell’intera amministrazione comunale. Come Comune, ringraziamo il direttore artistico Gianni Russo e tutti coloro che a vario titolo si impegnano per la fattiva riuscita del grande evento di Jazz sotto le Stelle Pietrelcina Festival. Per noi, tutti tale evento rappresenta la Borsa internazionale del turismo. Vi aspettiamo tutti a Pietrelcina nel corso delle serate musicali”. Infine, la parola a Giuseppe De Nicola presidente della Fondazione Ampioraggio dedicata all’innovazione tecnologica. “Sono trascorsi 5 anni di JazzInn in un paesino del sud e già è diventato una pietra miliare nel mondo intero. A Pietrelcina arrivano tantissime persone da ogni località del Pianeta. Le ricadute sono state tantissime per il paese natale di Padre Pio. Quest’anno ci saranno tantissimi incontri e convegni per far decollare sempre più Pietrelcina, uno dei 12 Borghi d’Italia. Dodici luoghi perfetti e legati da grande sinergia. L’unico in Campania e proprio Pietrelcina. Sarà presente anche Invitalia per discutere e aiutare tutti coloro che intendono investire. Sarà presente anche il vice ministro allo Sviluppo. Arriveranno anche da Boston. Sviluppo e innovazione rappresentano un binomio di particolare entità e successo. Il nostro intento è arrivare alla meta. In particolare evitare gli spopolamenti nel Sud e aiutare i giovani a non partire dal luogo di nascita. Non esistono periferie. Tutto il Sud rappresenta sviluppo e sinergia con tutti gli investitori”. Anche tale settore è importante per aggregare e trovare un valido sostegno per tutti coloro che intendono investire. Jazz sotto le stelle Pietrelcina Festival è anche cultura e sviluppo e non solo musica.

Tags: