martedì 21 Settembre 2021 Solidarietà, musica e integrazione: anche i giovani del Sai di Solopaca ieri sera al Teatro Romano | infosannionews.it martedì 21 Settembre 2021

Smooth Slider

Da giovedì 23 settembre anche a Telese Terme il mercato di Campagna Amica 

Da giovedì 23 settembre dalle ore 8.00 alle 13.30, e ...

Il Benevento soffre ma quando entra Lapadula dilaga: Benevento 4 Cittadella 1

Benevento (4-3-3): Paleari; Letizia, Glik, Barba, Foulon; Ionita, Calò, Acampora; ...

Elezioni Pietrelcina,primo comizio pubblico del candidato sindaco Alessio Scocca

Entra nel vivo la campagna elettorale a Pietrelcina, con il ...

Notte delle Streghe: successo di pubblico senza precedenti

Successo di pubblico per la nona edizione della ‘Notte delle ...

Giornate Europee del Patrimonio: al Museo del Sannio un appuntamento in più

Le prenotazioni nell'ambito delle "Giornate Europee del Patrimonio” per le ...

Dissesto, Perifano: “Mastella non vuole chiarire? È un altro schiaffo alla Città”

Dissesto, Perifano: “Mastella non vuole chiarire? È un altro schiaffo alla Città”

“Mi aspettavo che da palazzo Mosti giungessero parole chiare sui ...

Solidarietà, musica e integrazione: anche i giovani del Sai di Solopaca ieri sera al Teatro Romano

16/07/2021
By

Benevento  – Conoscere il territorio che li ospita, farsi affrancare dalla cultura e nello specifico da musica di eccellenza e contribuire non solo alla loro integrazione ma anche al sostegno delle persone ammalate. Aveva molteplici fini, e tutti nobili, la presenza ieri sera al Teatro Romano di Benevento, per il concerto della Samnium Symphony Orchestra, dei beneficiari del SAI, Sistema di accoglienza e integrazione, di Solopaca.

Una folta rappresentanza della struttura, insieme ai loro educatori della cooperativa San Rocco, ha preso parte al concerto della giovanissima orchestra diretta da Arturo Armellino e composta da 40 musicisti provenienti da 15 Nazioni dell’Europa.

Il concerto ha permesso agli ospiti del Sai di scoprire una delle bellezze storico/culturali più rappresentative del Sannio, ovvero il Teatro Romano, oltre che godere di tutti i benefici in termini di integrazione legati alla partecipazione ad eventi e spettacoli culturali locali. Inoltre il concerto ha avuto anche un risvolto sociale perché parte dell’incasso è stato devoluto all’Afmal, Associazione dei Fatebenefratelli per i malati lontani.

Tags: