sabato 18 Settembre 2021 Refezione scolastica a Benevento. Ecco come si svolgerà il nuovo servizio | infosannionews.it sabato 18 Settembre 2021
Smooth Slider
I dati sui tamponi Covid al “San Pio”

I dati sui tamponi Covid al San Pio

Si comunica che l’A.O.R.N. “San Pio” di Benevento, ha processato ...

Violento temporale in città. Squadre dell'ASIA in azione

L'Asia comunica che questo pomeriggio unità del proprio personale aziendale ...

Il Maltempo flagella il Sannio. A Benevento albero su due auto parcheggiate

Il maltempo annunciato non si è fatto attendere e dal ...

ArCo : Mastella sta tentando finanche di lasciare un segno sull’Arco ! (di Traiano)

ArCo : Mastella sta tentando finanche di lasciare un segno sull'Arco ! (di Traiano)

Scrivono dalla coalizione ArCo a sostegno di Angelo Moretti: "L’amministrazione ...

Refezione scolastica a Benevento. Ecco come si svolgerà il nuovo servizio

15/07/2021
By

Platic free e chilometro zero sono le novità. Il progetto gestionale per il prossimo triennio con rinnovo annuale a facoltà dell’amministrazione è nato lo scorso anno. Si è puntato sulla qualità del cibo quindi prodotti locali, chilometro zero etc. Poi il plastica free per diminuire i rifiuti, con trasporti in contenitori in acciaio e pozionamento in kit biodegradabili. Per incentivare le famiglie ed ammortizzare i costi la prenotazione dei pasti e la gestione avverrà con software dell’impresa e non ci sarà esborso da parte delle famiglie. Le iscrizioni sono sempre on line. Si scaricherà un app che in tempo reale dare le notizie dal menù del giorno, allo storico e così via. Quindi un’attività che agevolerà sia i fruitori che l’amministrazione. Si potrà in effetti verificare così tutta la filiera di approvvigionamento e cottura dei singoli cibi in tempo reale Siristora e’ la ditta che eseguirà il servizio. Garantirà una qualità del servizio non solo dal punto di vista del pasto ma di una crescita sana dei bambini. Con il capitolato di quest’anno si è tenuto conto anche dell’impatto ambientale e quindi plastica free. Ci sarà poi un piatto rigido che verrà gestito a casa dalle famiglie. Quindi  derrate a chilometro zero in modo che ci sia anche una ricaduta economica sul territorio anche se a volte con ciò i costi sono maggiori. Poi la trasparenza che si avrà con il software di gestione nel quale risulterà dove si acquistano le materie prime, dove si stoccano, quanto si consuma, quando si lavorano. L’investimento in qualità è alto per cui si spera che il numero dei fruitori sia anch’esso alto.

“Sono contento di ereditare questo incarico in un servizio così delicato, ma lo eredito dal dott. Verdicchio che ha fatto un ottimo lavoro. È un settore che deve dare tranquillità ai fruitori e con questo appalto sicuramente questo avverrà.” Sono le dichiarazioni di primo impatto di Santamaria neo dirigente del settore.

Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato a questo progetto, ha detto Mastella. Andare a chilometro zero non solo va a vantaggio della salute dei bambini ma aiuta anche il territorio economicamente. Per quest’anno non ci sarà l’onere del pagamento della mensa, fino alla soglia dei 21000 euro ISEE, e quindi si spera in in numero superiore di fruitori. Oltre i 21000 euro ISEE le famiglie pagheranno solo il 30% del costo. Sono automaticamente prenotati tutti. Vanno disdettati però i bambini che in un determinato giorno non vanno, pena il pagamento del costo intero del pasto. L’iscrizione iniziale va però comunque fatta.

A proposito poi del Covid  Mastella ha aggiunto : “Io sono per la Green card ma non se vai al bar ma ad esempio se faremo città spettacolo o se vai al cinema devi usarla. Magari ai ristoranti no. È comunque incredibile che ci siano no vax tra medici. Anche noi a Benevento eravamo covid free ora non lo siamo più.”

Tags: