sabato 24 Luglio 2021 Parente : “E’ ai massimi storici il piagnisteo quotidiano di candidati in pectore” | infosannionews.it sabato 24 Luglio 2021
Smooth Slider
Il M5S sull’assenza di strategie culturali a Benevento

Il M5S sull’assenza di strategie culturali a Benevento

Già lo abbiamo detto, scrive Annamaria Mollica, ma occorre ripeterlo: ...

Elezioni, Perifano: “Superiamo gli steccati ideologici, sfida riguarda solo Benevento”

Elezioni, Perifano: “Superiamo gli steccati ideologici, sfida riguarda solo Benevento”

Così su facebook Luigi Diego Perifano, candidato sindaco di Alternativa ...

San Pio. Nuovo ricovero Covid 19

San Pio. Nuovo ricovero Covid 19

Un nuovo ricovero Covid 19 al San Pio di Benevento. ...

Rossana Pasquino. Si intensificano gli allenamenti in vista di Tokyo 2020

Tra un mese, dal 24 agosto al 5 settembre, si ...

Sant’Agata de’ Goti. Gruppi Pd e Dei Goti : “La maggioranza non ci metterà il bavaglio.”

Sant'Agata de' Goti. Gruppi Pd e Dei Goti : La maggioranza non ci metterà il bavaglio.

Difenderemo sempre le prerogative della Città” “Ringraziamo la maggioranza consiliare ...

Musei Giocando. Il 27 e 28 Luglio due laboratori didattici presso Arcos e Chiostro Santa Sofia per i più piccoli

SannioEuropa, la società in house della Provincia di Benevento, nell'ambito ...

Parente : “E’ ai massimi storici il piagnisteo quotidiano di candidati in pectore”

20/06/2021
By

“Dalla movida al verde, dalla manutenzione alle opere pubbliche, la campagna elettorale ormai in atto rischia di produrre danni permanenti alla città di Benevento. E’ ai massimi storici il piagnisteo quotidiano di candidati in pectore o aspiranti tali, associazioni elettorali, cartelli e partiti, nella narrazione di questioni che se pur all’ordine del giorno nelle principali città d’Italia qui vengono drammatizzate in chiave elettorale. D’altra parte prefigurare scenari apocalittici, sia che si affidi un lavoro o che si poti un albero, è la strategia che nelle malcelate intenzioni di tutti questi ‘innamorati di Benevento’ dovrebbe spingere gli elettori a optare per il ‘nuovo’. Sia chiaro, però, che quattro mesi di questo stillicidio non varranno merito né per i cantori di sciagura né per l’immagine di Benevento. Un fatto nuovo è accaduto che ben più delle laceranti note stampa, dirette social o proclami vari, tiene alta l’attenzione dei cittadini. La tenerezza emerge insieme alla cattiva fede in tante delle tesi e pseudo analisi proposte. Come se il Covid fosse passato invano, il canovaccio non cambia di una virgola, altro che nuovo! Accuse prive di ogni riscontro si susseguono da una precisa lista di espertiche, asciugata dalle sigle o dai titoli scelti per l’occasione, sempre più si identifica con una lista elettorale. Eppure la sfida dovrebbe essere in questo momento sulle proposte e sulle idee per lo sviluppo e la crescita di Benevento. La capacità dimostrata dal sindaco Mastella di assicurare una salda traiettoria durante l’emergenza sanitaria, nonostante il fuoco di fila di questi stessi ‘esperti’ (all’epoca virologi, corridori, custodi del diritto allo studio o, a fasi alterne, allarmisti), va oggi unita alla programmazione di opere strategiche per il rilancio della territorio. Occorre l’impegno di tutta la comunità come poche volte in passato, come forse solo dopo i bombardamenti che valsero alla Città la medaglia d’Oro. Per assicurare un futuro serioe solido a Benevento occorre un’autorevolezza del tutto estranea agli esperti di giornata che pensano di attirare consensi piagnucolando ma che non hanno compreso lo spirito fiero dei beneventani”. Così in una nota il consigliere di maggioranza, Renato Parente.

Tags: