mercoledì 23 Giugno 2021 Angelo Moretti presenta “arco”, il polo civico di coalizione che lo appoggerà alle Amministrative 2021 | infosannionews.it mercoledì 23 Giugno 2021
Smooth Slider

Angelo Moretti presenta “arco”, il polo civico di coalizione che lo appoggerà alle Amministrative 2021

09/06/2021
By

Poco alla volta la coalizione che appoggerà Angelo Moretti nella volata a sindaco della città alle prossime Amministrative 2021 si sta delineando. Manca ancora il placet di AltraBenevento, che ha preso tempo fino al 30 Giugno per dare una risposta, e eventualmente di qualche altre soggetto civile o politico che potrebbe ancora accodarsi, essendo “arco” un polo inclusivo sempre aperto a possibili endorsement.

Stamani erano presenti oltre a Civico 22 anche Europa Verde e Per oltrechè a Rifondazione Comunista che proprio qualche giorno fa ha sciolto le riserve dichiarando appoggio a Moretti. Il candidato aSindaco ha ricevuto, sembra, anche l’appoggio di Pasquale Viespoli, che pare abbia rinunciato ad una possibile candidatura per non riproporre quanto accaduto negli anni 90 con la lotta Mastella-Perifano-Viespoli. Ad ogni modo il leader di Mezzogiorno Nazionale non era presente questa mattina all’Orto Casa Betania per cui si attende una discesa in campo ufficiale con relativa dichiarazione.

Dopo gli interventi di apertura di Roberto Marino di Europa Verde, Nicola Campanile di Per e Pietro Volpe di Rifondazione Comunista è stata la volta di Moretti che ha spiegato che il progetto nasce da una nuova visione di città che parte da una rivoluzione ecologistica e da un nuovo umanesimo. Con la coalizione di Perifano, che ha al suo interno alcuni dei primi compagni di viaggio di Moretti, il candidato sindaco ha detto di non aver trovato le vere agibilità per una rivoluzione ecologista che dialogasse su un modello di sviluppo sostenibile e di sviluppo sociale. Ma questo non vuol dire che si sono alzati degli steccati o dei recinti perchè si vuole fare una coalizione aperta ed inclusiva che abbia una visione di città che sia verde, intelligente e sociale.

Arco, artefici di comunità, è un polo civico per il cambiamento politico, la transizione ecologica, il nuovo Umanesimo. Arco intende portare alla competizione elettorale una ventata di freschezza e competenza oltre che di spirito rivoluzionario ecologistico basando l’impegno politico su gli insegnamenti dell’ecologia integrale di Papa Francesco e dell’ agenda 2030 dell’ONU per lo sviluppo sostenibile. È un programma politico centrato sulle relazioni umane di prossimità che ricostruisce quella città a misura d’uomo di cui scriveva Lazzatti, per raggiungere la dimensione umana dell’abitare. Arco si impegna a lavorare per una città che segua il piano delle vocazioni dei suoi abitanti e del  Genius Loci soprattutto attraverso l’azione ed il pensare politicamente. L’idea quindi è invertire i dati dell’abbandono ambientale, della povertà e dell’esclusione sociale attraverso un lavoro profondo di rigenerazione urbana orientato a nuovi modelli di sviluppo in linea con i 17 obiettivi appunto dell’agentda 2030 e capaci di generare nuove occasioni di lavoro nella piena direzione dell’articolo 1 della costituzione della Repubblica Italiana. Quindi una città che abbia una politica ecologica nuova che riparta dalla valorizzazione e conservazione dei beni pubblici, dalla vivibilità e pulizia di quartieri, dalla protezione e valorizzazione dei fiumi e del suo immenso patrimonio paesaggistico storico archeologico, una città che riparta dal lavoro dalle imprese innovative e intelligenti capaci non solo di fermare la migrazione giovanile ma di diventare attrazione per la stessa.  Si vuole far ripartire Benevento dalla valorizzazione e protezione dei nuclei familiari contro l’esasperazione della precarizzazione delle vite e dell’impossibilità di poter mettere su famiglia per mancanza di lavoro. Benevento deve ripartire dal suo patrimonio scolastico e dalle università, dalle donne e dal valore straordinario che il pensiero femminile in economia,  che riparta dal welfare perché diventi welcome. Una città che abbia un acqua pubblica di qualità per tutti quanti e che riparta dalla sua centralità in Italia e nel mezzogiorno facendo da asse di collegamento tra napoli e bari tra il Lazio e le aree interne e quelle costiere. Non va dimenticata poi la lotta per la legalità e contro il malaffare per scongiurare la speculazione edilizia e le infiltrazioni malavitose. Infine ma non esaustivo del programma la cultura civica ed una ripartenza dalla cura dell’infanzia dell’ accoglienza dei nuovi popoli perché non ci può essere futuro in comunità se la stessa è chiusa la vita . Arco e quindi un polo civico per il cambiamento politico la transizione ecologica il nuovo Umanesimo ed ambisce a portare Benevento ad essere città a perno nel centro-sud proprio come l’arco di Traiano centro della via Appia antica e domani nuovo centro.

Tags: ,