sabato 24 Luglio 2021 Ingegnere sannita riceve il Premio internazionale “IEEE IMS Best Dissertation Award” | infosannionews.it sabato 24 Luglio 2021
Smooth Slider

L'architettura dell'acqua, incontro organizzato dal Forum Camp dei Giovani

Il Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, ha ...

Il M5S sull’assenza di strategie culturali a Benevento

Il M5S sull’assenza di strategie culturali a Benevento

Già lo abbiamo detto, scrive Annamaria Mollica, ma occorre ripeterlo: ...

Elezioni, Perifano: “Superiamo gli steccati ideologici, sfida riguarda solo Benevento”

Elezioni, Perifano: “Superiamo gli steccati ideologici, sfida riguarda solo Benevento”

Così su facebook Luigi Diego Perifano, candidato sindaco di Alternativa ...

Ingegnere sannita riceve il Premio internazionale “IEEE IMS Best Dissertation Award”

20/05/2021
By

Alla sannita Grazia Iadarola il Premio internazionale “IEEE IMS Best Dissertation Award”

La valutazione di dispositivi innovativi per la compressione dei segnali in diversi ambiti, dal settore dell’aerospazio e della difesa al biomedicale, a vantaggio dell’IoT e delle reti del 5G nel lavoro di ricerca svolto presso l’Università del Sannio

Un riconoscimento internazionale, dagli Stati Uniti alla ricerca italiana sviluppata tra i laboratori dell’Università del Sannio, per la miglior tesi di dottorato in ambito ingegneristico e in particolare delle Misure Elettroniche. La comunità internazionale dei Misuristi, l’IEEE Instrumentation and Measurement Society, ha attribuito il premio 2021 “Best Dissertation Award” a Grazia Iadarola, ingegnere elettronico, dottore di ricerca in Tecnologie dell’Informazione per l’Ingegneria e post-doc.  Laureata con lode, autore di pubblicazioni nel settore delle Misure, già premio “Cennamo 2019 – Miglior Contributo Scientifico”, promosso dalle associazioni italiane Gruppo di Misure Elettriche ed Elettroniche e Gruppo di Misure Meccaniche e Termiche, la sannita Grazia Iadarola ha sviluppato, sotto la supervisione dei professori Pasquale Daponte, Sergio Rapuano e Luca De Vito dell’Università del Sannio, una tesi sulla caratterizzazione e l’analisi delle non-idealità di dispositivi particolarmente innovativi, gli Analog-to-Information Converters. Si tratta di un prezioso contributo scientifico, poiché gli Analog-to-Information Converters consentono la compressione dei segnali in diversi ambiti, dal settore dell’aerospazio e della difesa al biomedicale, a vantaggio dell’IoT e delle reti del 5G.

La cerimonia di conferimento del Premio è avvenuta ieri, 19 maggio, in occasione della più importante conferenza del settore delle Misure, l’IEEE International Instrumentation & Measurement Technology Conference, evento svoltosi quest’anno in modalità virtuale per esigenze legate alla pandemia Covid-19.

Tags: