mercoledì 23 Giugno 2021 Il Benevento fa harakiri al 93′. La serie A appesa ad un filo sottilissimo. | infosannionews.it mercoledì 23 Giugno 2021
Smooth Slider

Il Benevento fa harakiri al 93′. La serie A appesa ad un filo sottilissimo.

16/05/2021
By

Squadra assurda la giallorossa che quest’anno ha gettato alle ortiche il campionato nei minuti finali delle partite, anzi sul finire del recupero. Ora per restare nella massima serie occorrerà che la Lazio, di Simone Inzaghi batta il Toro martedi, e la squadra di Pippo Inzaghi, riesca a fare altrettanto domenica in casa dei granata.

Foto Mario Pietronigro

Queste le formazioni in campo:

Benevento Calcio – Montipò, Depaoli , Glik, Barba, Letizia, Hetemaj, Schiattarella, Ionita,  Insigne, Caprari,  Lapadula. A disposizione : Manfredini, Lucatelli, Gaich, Tello, Viola, Tuia, Dabò, Improta, Di Serio, Sanogo, Pastina, Diambo. All. Filippo Inzaghi

F.C. Crotone – Festa, Magallan, Marrone, Golemic; Djidji, Zanellato, Cigarini, Benali, Molina; Ounas, Simy. A disposizione : Cordaz, Crespi, Dragus, Luperto, Rojas, D’Aprile, Pereira, Rispoli, Petriccione, Vulic, Riviere. All. Serse Cosmi.

Arbitro : Sig. Giacomelli Piero di Trieste.

R’ la prima delle due partite fondamentali per il Benevento per la permanenza in serie A. Entrambe, questa di oggi in casa con il Crotone, e la prossima a Torino, in trasferta, sono da vincere sperando che i granata martedi nel recupero con la Lazio non vadano oltre il pareggio. In caso di vittoria granata all’olimpico occorrerebbe che il Cagliari perdesse entrambe le partite, quella di oggi e la prossima. Insomma è una situazione disperata ma i giallorossi potrebbero ancora essere padroni del loro destino, Lazio permettendo.

Inizio di partita contraddistinto dai fuochi di artificio che i tifosi fanno esplodere all’esterno dello stadio, insieme ai cori inneggianti la vittoria, per essere vicino alla squadra. Benevento subito in avanti e già al 1° minuto porta Letizia al cross sul quale Hetemaj non riesce a girare verso la porta di Festa in maniera pericolosa. I giallorossi  prendono in mano l’incontro e l’iniziativa chiudendo il Crotone nella sua metà campo. Al 10′ però gli ospiti si fanno vivi in avanti con Ounas che lascia sul posto Hetemaj e la difesa di casa, entra in area ma spara alto sulla traversa. Al 12′ il Benevento va in vantaggio. Ci prova Caprari dal limite ma viene rimpallato. La sfera va a Letizia che mette al centro dove Hetemaj di testa appoggia a Lapadula il cui diagonale non da scampo a Festa.  Il bomber giallorosso viene atterrato un minuto dopo da Marrone che finisce sul taccuino dei cattivi. Al 16′ si infortuna Ionita in un contrasto con Magallan e mette apprensione sulla panchina giallorossa. Il centrocampista moldavo prova a continuare ma con ce la fa e deve essere sostituito da Improta. Al 23′ su un lancio in avanti Lapadula prende il tempo a Golemic che lo atterra appena all’entrata dell’area. Punizione per il Benevento e rosso per il difensore rossoblu. Al 26′ bello spunto di Insigne dalla fascia destra che converge e batte a rete colpendo la traversa. Al 33′ si infortuna anche Depaoli e deve entrare Tuia al suo posto. Al 35′ ci prova ancora Ounas dal limite con una bordata che passa sibillando sopra la traversa. Al 42′ contropiede giallorosso con Lapadula che da a Schiattarella in area la cui battuta viene respinta da Festa e liberata in fallo. Ancora Benevento con Caprari che riceve da Schiattarella ed in area viene fermato dalla difesa. Al 44′ palla in area per Lapadula e miracolo di Festa. Al 45′ l’arbitro concede 4 minuti di recupero. Al 2′ minuto di recupero Benali da una palla a Simy davanti a Montipò che para e respinge anche la ribattuta ma l’attaccante era in fuorigioco. Al 48′ ci prova Insigne in area ma da posizione defilata e viene ribattuto. Si chiude così la prima frazione con il Benevento in vantaggio per una rete a zero.

Al rientro in campo nel Benevento non c’è Caprari e c’è Dabò mentre nel Crotone non c’è Marrone ma c’è Pereira. Al 4′ Schiattarella imbuca in area per Lapadula che ruba il tempo all’avversario ma non riesce a concludere. Al 5′ Lapadula se ne va in contropiede ed infila Festa dal limite dell’area ma era in fuorigioco e Giacomelli annulla il gol. Al 6′ fallo di Magallan su Insigne e cartellino giallo anche per lui.  Al 16′ cambio nel Crotone: esce Zanellato ed entra Rojas. Ancora cambi per la formazione di Cosmi al 21′ : fuori Benali e Cigarini e dentro Vulic e Petriccione. Al 23′ spunto di Insigne che da palla ad Improta che riesce a liberarsi in area ma il suo tiro è parato a terra da Festa. Al 27′ su azione tambureggiante Improta in area batte a rete ma viene rimpallato, Lapadula arriva al tiro  in diagonale ma la palla finisce di poco fuori. Al 34′ Glik atterra Ounas e viene ammonito. Ounas non c’è la fa e al 37′ viene sostituito da Dragus mentre Inzaghi ne approfitta per mettere Gaich al posto di Insigne. Al 42′ ammonito Gaich per aver allontanato il pallone. Al 45′ l’arbitro Giacomelli concede 4 minuti di recupero. Al 93′ il patatrac: Pereira riesce ad arrivare sul fondo, mette al centro dove Simy anticipa tutti ed infila Montipò. Si getta in avanti il Benevento alla ricerca di riottenere il vantaggio negli ultimi 60 secondi che restano. E’ Glik che arriva sul cross dei compagni e devia in area e Festa fa un miracolo che sancisce la fine dell’incontro sul risultato di 1 a 1.

Tags: