venerdì 28 Gennaio 2022 Inaugurata la mostra di Arturo Pagano ad Arcos | infosannionews.it venerdì 28 Gennaio 2022
Smooth Slider
Covid.Al San Pio un deceduto e cinque dimessi.I pazienti ricocerati sono 64

Covid.Al San Pio un deceduto e cinque dimessi.I pazienti ricocerati sono 64

Al San Pio nelle ultime ore si registrano 5 dimessi ...

Inaugurato stamane l'anno accademico 2021/2022 dell'Università del Sannio

Presente alla cerimonia il Ministro del Sud e della ...

Revisione dei Conti,Rubano: “Capuano ha suggeritore somaro/stonato e non conosce normativa”

Revisione dei Conti,Rubano: Capuano ha suggeritore somaro/stonato e non conosce normativa

“Le Amministrazioni Comunali di cui ho fatto parte, ne’ l’attuale ...

Oggi a Castelpagano i funerali per la morte del sannita Lucio. Proclamato lutto cittadino

A Castelpagano, proclamato il lutto cittadino per la morte del ...

Stampa articolo Stampa articolo

Inaugurata la mostra di Arturo Pagano ad Arcos

13/05/2021
By

Inaugurata stamani al Museo Arcos, alla presenza del Presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria, la mostra di Arturo Pagano: “Opere 1977-1985”.

La mostra, curata dal Direttore di Arcos, Ferdinando Creta, con il professore Massimo Bignardi, resterà aperta, con ingresso gratuito nel rispetto delle norme Covid 19, dal martedì alla domenica – ore 10,00 / ore 18,30 fino al prossimo 20 giugno. L’esposizione presenta oltre quaranta opere, dipinti e disegni, realizzate dall’artista di Torre del Greco (NA) tra il 1977 e il 1985 nei suoi lunghi soggiorni romani.

Le opere esposte testimoniano i legami con il mondo mediterraneo, abitato da figure mitologiche e da archetipi che pagano lascia affiorare come segni di una sentita, profonda identità.

Ha dunque di fatto riaperto la Sezione Arte contemporanea nei Sotterranei di Arcos dopo la forzata chiusura al pubblico per il contrasto alla pandemia: il Presidente Di Maria, nel complimentarsi con i promotori della mostra, ha auspicato che l’evento possa finalmente segnare il definitivo superamento del periodo difficile che la Sezione Arte contemporanea e tutta la Rete museale hanno vissuto a causa del Covid 19. Di Maria ha ribadito tutto il suo impegno per la valorizzazione dei giacimenti culturali di proprietà dell’Ente Provincia.

Tags: