giovedì 6 Maggio 2021 Maggioranza a Palazzo Mosti: “ostruzionismo dall’opposizione che non ha partecipato affatto al Consiglio Comunale” | infosannionews.it giovedì 6 Maggio 2021
Smooth Slider

Trinomio Speciale : Scienza, Consapevolezza e web

Spesso il PCTO, a scuola, specialmente per i licei, viene ...

Asl Benevento, dai tamponi 76 positivi

Asl Benevento, dai tamponi 76 positivi

L'Asl di Benevento ha processato oggi 1105 tamponi dai quali ...

Unifortunato oggi ha celebrato 15 anni di storia

https://youtu.be/cl1INTq4OGUOtto corsi di laurea, iscrizioni in aumento, che sono cresciute ...

A Orazio Morganella(PD) la delega alle Aree di Sviluppo Industriale (ASI) Benevento

A Orazio Morganella(PD) la delega alle Aree di Sviluppo Industriale (ASI) Benevento

Nell’ambito delle azioni poste in essere dal DIPARTIMENTO «TRANSIZIONE ECOLOGICA, ...

Un Cd con Anna Tifu per L’Accademia di Santa Sofia.

La stella internazionale del violino è attualmente ospite a Benevento ...

Samnium Università della Musica e il nuovo turismo musicale il 10 Maggio conferenza a Montecitorio

Lunedì prossimo, 10 maggio, conferenza stampa, organizzata dalla Samnium Università ...

Maggioranza a Palazzo Mosti: “ostruzionismo dall’opposizione che non ha partecipato affatto al Consiglio Comunale”

16/04/2021
By

 

“Condanniamo l’atteggiamento dei rappresentanti dell’opposizione che ieri hanno giocato all’ostruzionismo entrando ed uscendo dalla piattaforma non partecipando di fatto alla seduta del consiglio comunale e tradendo ancora una volta il mandato conferito dai cittadini.

Perché ci si candida al consiglio comunale e poi non si partecipa alle sue sedute? Nella riunione disertata dai consiglieri di opposizione erano all’ordine del giorno temi importanti per il futuro della città, come il patrimonio pubblico, l’edilizia scolastica, l’adeguamento delle infrastrutture energetiche, il Forum dei giovani.

Temi che evidentemente non sono sufficienti ad attrarre le energie intellettuali di questi consiglieri. 

Mentre questa amministrazione comunale è all’opera per restituire ai cittadini ed in particolare ai giovani un’occasione (tra i vari progetti a loro dedicati ‘Ben Essere Giovani’, i laboratori e i tirocini extracurriculari, ‘Garanzia Giovani’, ‘Fermenti in Comune’, il Comune sede per il servizio civile e il Forum giovanile) questi singolari consiglieri preferiscono esercitare le loro funzioni fuori dal consiglio comunale. Una rinuncia di fatto al ruolo istituzionale ricoperto. 

I consiglieri non confondano le assenze con le proprie qualità politiche: è singolare chiedere le dimissioni di una maggioranza dopo una seduta che ha approvato progetti per la città senza una sola parola dei rappresentanti di opposizione.  Pensano di rallentare o bloccare la attività del Comune ma generano come effetto l’ostentazione della referenzialità della politica”.

Così in una nota i gruppi di maggioranza a Palazzo Mosti.

Tags: