venerdì 24 Settembre 2021 Scuole paritarie, Lonardo: ho presentato emendamenti al Decreto Sostegni | infosannionews.it venerdì 24 Settembre 2021

Smooth Slider

Benevento. Palazzo Mosti ha il suo ascensore per la Mobilità Sostenibile

Finalmente anche a Palazzo Mosti si sono abbattute le barriere ...

Comune di Benevento, assessore Coppola “previste 26 nuove assunzioni”

Comune di Benevento, assessore Coppola “previste 26 nuove assunzioni”

L’Assessore Coppola comunica che nella prossima seduta della CFOEL, la ...

Mastella: non accetto speculazioni sulla scuola, la mensa inizierà il 6 ottobre

Mastella: non accetto speculazioni sulla scuola, la mensa inizierà il 6 ottobre

"Sono rammaricato che anche la mensa scolastica comunale sia finita ...

Depuratore, Noi Campani: “Dal PD solo menzogne.

Depuratore, Noi Campani: Dal PD solo menzogne.

"Finanziamento perso per colpe non nostre. Noi saremo ricordati per ...

Asia,installate telecamere presso ecopunti Via Novelli e Contrada Panelli

Asia,installate telecamere presso ecopunti Via Novelli e Contrada Panelli

L'Asia comunica di aver provveduto ad installare il sistema di ...

Scuole paritarie, Lonardo: ho presentato emendamenti al Decreto Sostegni

14/04/2021
By

Sandra Lonardo

“Ho presentato, al Decreto Sostegni, un emendamento che prevede la deducibilità integrale delle rette corrisposte alle scuole paritarie di ogni ordine e grado, per il servizio scolastico erogato, con un tetto di spesa di 5.500 euro annuo ad alunno (corrispondente al costo medio studente CMS – dati MIUR 2019). Tale misura è indirizzata alla salvaguardia del pluralismo scolastico e ad un sistema più equo e di qualità. Sempre nell’ambito delle misure a sostegno della libertà di scelta educativa delle famiglie, ho depositato, inoltre, un emendamento per l’esonero del pagamento dei tributi locali relativi al periodo dello stato di emergenza per fronteggiare la diffusione del virus COVID-19, per le scuole paritarie che operano senza fini di lucro. Infine, ho presentato un emendamento affinché possa essere erogato un contributo complessivo di 300 milioni di euro nell’anno 2021, alle istituzioni scolastiche non statali, a titolo di sostegno economico in relazione alla riduzione o al mancato versamento delle rette da parte dei fruitori, determinato dalla sospensione dei servizi in presenza. I fondi richiesti sono indirizzati a sostenere le famiglie dei 900mila allievi, che incontrano, ancor più in tempi di covid, una reale fatica a pagare le tasse e la retta e, di riflesso, ad aiutare le scuole, che, avendo sempre applicato rette ben inferiori al costo medio studente, essendosi altamente indebitate, hanno abbondato i luoghi di frontiera, delle periferie e del sud. Il covid, infatti, ha reso sempre più evidenti le disparità sociali, acuendo il divario fra il Nord e il Sud, con un conseguente aumento della dispersione scolastica e della povertà educativa. Rimettere al centro la scuola per il Paese intero ci impone di misurarci con questi limiti e porvi rimedio, attraverso misure per contrastare la deprivazione culturale. È necessario intervenire in soccorso delle famiglie e delle istituzioni scolastiche per “ridurre” le disparità che molti studenti in Italia subiscono per ragioni economiche e di provenienza e per contrastare l’allarme chiusura delle scuole di frontiera e delle periferie delle città come del Sud”. Lo dichiara la Sen. del Gruppo Misto, Sandra Lonardo.

Tags: ,