giovedì 6 Maggio 2021 Al Benevento non basta il forcing finale, il Sassuolo espugna il Vigorito. | infosannionews.it giovedì 6 Maggio 2021
Smooth Slider

Trinomio Speciale : Scienza, Consapevolezza e web

Spesso il PCTO, a scuola, specialmente per i licei, viene ...

Asl Benevento, dai tamponi 76 positivi

Asl Benevento, dai tamponi 76 positivi

L'Asl di Benevento ha processato oggi 1105 tamponi dai quali ...

Unifortunato oggi ha celebrato 15 anni di storia

https://youtu.be/cl1INTq4OGUOtto corsi di laurea, iscrizioni in aumento, che sono cresciute ...

A Orazio Morganella(PD) la delega alle Aree di Sviluppo Industriale (ASI) Benevento

A Orazio Morganella(PD) la delega alle Aree di Sviluppo Industriale (ASI) Benevento

Nell’ambito delle azioni poste in essere dal DIPARTIMENTO «TRANSIZIONE ECOLOGICA, ...

Un Cd con Anna Tifu per L’Accademia di Santa Sofia.

La stella internazionale del violino è attualmente ospite a Benevento ...

Samnium Università della Musica e il nuovo turismo musicale il 10 Maggio conferenza a Montecitorio

Lunedì prossimo, 10 maggio, conferenza stampa, organizzata dalla Samnium Università ...

Al Benevento non basta il forcing finale, il Sassuolo espugna il Vigorito.

12/04/2021
By

Albertini  consegna  la  panchina  d’Argento  ad  Inzaghi. Presenti   anche  il  Presidente  Vigorito  ed  il   Direttore Pasquale Foggia.                               Foto Mario Pietronigro

 

Un duello Barba – Djuricic.             Foto Mario Pietronigro

Non riesce alla squadra di Inzaghi l’aggancio alle squadre che la precedono e l’allungo su quele che la seguono. Un’occasione d’oro è stata buttata alle ortiche e fa il paio con quella contro il Parma. Ora ci sono due trasferte consecutive, Lazio e Genoa, che chiariranno quale sarà il futuro dei giallorossi.

Queste le formazioni stasera in campo:

Benevento Calcio – Montipò, Depaoli, Glik, Barba, Tuia, Hetemaj, Schiattarella, Ionita, Improta, Sau, Gaich. A disposizione : Manfredini, Lucatelli, Letizia, Caldirola, Tello, Lapadula, Viola, Dabo, Caprari, Insigne, Di Serio, Iago Falque. All. Filippo Inzaghi

U.S. Sassuolo –  Consigli,  Muldur, Ferrari, Marlon, Kyriakopoulos,  Locatelli, Magnanelli, Djuricic, Maxime Lopez, Boga,  Raspadori. A disposizione : Pegolo, Turati, Rogerio, Peluso, Obiang, Chiriches, Toljan,Karamoko, Haraslin, Oddei, Bourabia. All. Roberto De Zerbi

Arbitro: Sig. Marini Valerio di Roma 1

Prima della gara Demetrio Albertini consegna a Pippo Inzaghi la panchina d’argento per gli eccellenti risultati conseguiti nello scorso campionato quando alla guida dei giallorossi ha stravinto il campionato di serie B. Presenti alla consegna anche Vigorito e Foggia. Scendono in campo le squadre e si può dare inizio al match con il primo pallone ticcato proprio dal Benevento. Al 2′ minuto scambio in velocità di prima tra i giocatori del Benevento che lanciano in avanti Ionita chiuso in fallo laterale. Dalla battuta con le mani palla ad Improta che mette al centro con la sfera che giunge a Depaoli solo al limite dell’area spostato a destra ma il suo diagonale finisce di poco fuori. Al 6′ minuto Barba appoggia indietro a Glik ma non si avvede della presenza degli avversari che portano al tiro Lopez dal limite ma fortunatamente la palla è fuori. Risponde subito il Benevento con un lancio in avanti per Sau che aggira un avversario mette al centro su l’altro palo dove Depaoli viene miracolosamente anticipato. Al 10′ viene ammonito Ferrari per un fallo su Hetemaj su una battuta d’angolo. Al 16′ viene ammonito anche un componente della panchina del Sassuolo per aver urlato qualcosa a Hetemaj reo, secondo lui, di aver simulato un fallo. Al 22′ un colpo di testa di Marlon su calcio d’angolo sorvola la traversa di Montipò. Al 26′ è Locatelli servito da Djuricic a provare la battuta in girata con la palla che finisce sull’esterno della rete. Al 32′ anche un componente della panchina del Benevento viene ammonito per proteste. Si giunge così al 45′ con uno spunto di Boga in area che arriva sul fondo mette al centro quasi sulla linea di porta e Barba per anticipare Raspadori la infila nella sua porta. Finisce così il primo tempo senza recupero e con il Sassuolo in vantaggio per una rete a zero.

Tornano in campo le squadre per disputare i secondi 45 minuti e nessuna delle due ha apportato variazioni allo schieramento iniziale. Al 5′ buona percussione degli ospiti con Montipò che deve uscire per anticipare Boga e salvare il Benevento. Al 9′ viene ammonito anche Tuia per un fallo su Djuricic mentre viene sostituito Sau con Lapadula ed Hetemaj con Letizia. Spunto del neo entrato Lapadula all’11’ sul quale Consigli respinge ma il giallorosso era partito da posizione di offside. Un minuto dopo anche Schiattarella viene ammonito per gioco falloso. Al 13′ contropiede del Benevento con palla per Lapadula che la mette male al centro verso Gaich e la difesa neroverde libera. Al 17′ di nuovo il Benevento in contropiede lanciato da Schiattarella ma Lapadula e Gaich non riescono ad essere pericolosi. Un minuto dopo viene ammonito Magnanelli per aver fermato Letizia in ripartenza. Vengono sostituiti nel frattempo anche Tuia e Schiattarella ed entrano Viola e Caprari. Al 22′ botta di Boga in area e palla che si stampa sulla traversa. Arrivano anche le sostituzione, le prime, per il Sassuolo : escono Magnanelli e Lopez ed entrano Obiang ed Haraslin. Al 25′ Djuricic solo in area, con il classico rigore in movimento spara alto sulla traversa. Sul capovolgimento di fronte ci prova Lapadula in area ma Consigli si tuffa e respinge. Al 27′ ci prova Gaich da dentro l’area ed ancora Consigli si distende e devia fuori. Ancora Caprari ubriaca gli avversari ma attende troppo per tirare e lo fa quando gli hanno chiuso lo specchio della porta. Ultimo cambio nel Benevento al 31′ : esce Gaich ed entra Iago Falque. Cambi anche per il Sassuolo con Rogerio e Toljan che prendono il posto di Muldur e Kyriakopoulos. Al 34′ contropiede ospite e Boga ci riprova ma Montipò para. Altro cambio nel Sassuolo al 36′ : esce Djuricic ed entra Chiriches. Fallo di Letizia al 38′ e punizione dai 25 metri per gli ospiti in posizione centrale. Batte Locatelli ma la palla è sulla barriera. Al 41′ erroraccio di Iago Falque che consegna palla a Raspadori nella metà campo del Benevento che può andarsene in solitario verso Montipò ma fortunatamente tira fuori. Angolo per il Benevento al 44′ con la difesa che respinge e Iago Falque che ci prova da fuori ma Chiriches si immola e mette in angolo. L’arbitro intanto concede 4 minuti di recupero.  Nel recupero due miracoli di Consigli non permettono ai giallorossi di pareggiare. L’estremo difensore fa il fenomeno su due deviazioni ravvicinate di Glik ed il Sassuolo espugna il Vigorito.

Tags: