domenica 26 Settembre 2021 Linea ‘Benevento-Cancello’. Gino Abbate: “Non prendiamo in giro i pendolari” | infosannionews.it domenica 26 Settembre 2021

Smooth Slider
San Pio. Covid: situazione stazionaria con 14 ricoverati

San Pio. Covid: situazione stazionaria con 14 ricoverati

Non cambia la situazione Covid al San Pio di Benevento ...

Messaggio elettorale sul telefonino, Mastella: confronto sui temi seri e che interessano la città

Messaggio elettorale sul telefonino, Mastella: confronto sui temi seri e che interessano la città

"Leggo l’ennesima polemica del candidato Perifano (e dei suoi supporter) ...

Lonardo : ” Prevedere rimborsi ed esenzioni tributarie anche per i librai”

Lonardo : Prevedere rimborsi ed esenzioni tributarie anche per i librai

“Ho sottoscritto una interrogazione parlamentare, presentata in Senato dal collega ...

Silvia Bosco (Benevento Bellissima): Questo sarà il mio contributo alla città

In occasione delle prossime Elezioni del Sindaco della Città di ...

Gesesa. A Sant’Agata de’ Goti lunedì 27 Settembre interruzione erogazione idrica

Gesesa. A Sant'Agata de' Goti lunedì 27 Settembre interruzione erogazione idrica

Comunichiamo, scrivono dalla Gesesa,  che a causa di lavori di ...

Linea ‘Benevento-Cancello’. Gino Abbate: “Non prendiamo in giro i pendolari”

07/04/2021
By

“Sul passaggio della ferrovia Benevento-Cancello ad Rfi bisogna essere corretti, non prendere in giro i pendolari e i nostri concittadini. Basta con millanterie, la tratta potrà essere trasferita ad Rfi soltanto dopo un ingente investimento della Regione Campania, diversamente Ferrovie non la prenderà in carico”.

Così il consigliere regionale di Noi Campani, Gino Abbate, a proposito del recente annuncio del passaggio.

“La Regione ha già attivato un importante investimento di quasi 40 milioni di euro, per adeguare la rete agli standard di Rfi serviranno altri 120 milioni che saranno probabilmente recuperati dal Recovery. Però ad ora nessun passaggio è stato definito e nemmeno nell’immediato potrà essere realizzato.

Speriamo che la rete venga quanto prima adeguata per intero e la Regione si sta attivando in tal senso, mi appello però a tutti i parlamentari a non fare la corsa a chi la spara più grossa così come per il raddoppio della Caianello dove andrebbe detta la verità, ovvero che una volta completati i lavori arriverà a San Salvatore Telesino”, conclude il consigliere Abbate.

Tags: