venerdì 26 Novembre 2021 Apre la nuova sruttura commerciale Lidl presso i Sanniti,ma nessun reimpiego per i dipendenti exPapino.Il monito di Città Aperta | infosannionews.it venerdì 26 Novembre 2021
Smooth Slider
Un nuovo decesso per Covid al “San Pio”

Un nuovo decesso per Covid al San Pio

Ancora un decesso per Covid al "San Pio". A perdere ...

Il papà di Eataly a Unisannio per l'inaugurazione dell'anno accademico

Oscar Farinetti parteciperà alla cerimonia in programma il 28 gennaioOscar ...

Confindustria e Asl in Tandem per la Prevenzione Oncologica

Oltre 70 gli screening effettuati a limatola con il supporto ...

Noi Campani all’on.Umberto Del Basso De Caro: “Non accettiamo lezioni da chicchessia”

Noi Campani all'on.Umberto Del Basso De Caro: Non accettiamo lezioni da chicchessia

“Prendiamo atto delle affermazioni dell’onorevole Umberto Del Basso De Caro, ...

Stampa articolo Stampa articolo

Apre la nuova sruttura commerciale Lidl presso i Sanniti,ma nessun reimpiego per i dipendenti exPapino.Il monito di Città Aperta

19/02/2021
By

“Sia pure in controtendenza rispetto a quanto avviene anche a livello locale, con la crisi profonda delle attività economiche, e con numerosi esercizi commerciali che, causa Covid-19, o hanno già chiuso o sono costretti a lavorare a singhiozzo tra loockdown e aperture temporanee, nella giornata di ieri la Città ha visto l’apertura di una nuova struttura per la grande distribuzione presso il Centro Commerciale i Sanniti.

Una nota catena di supermercati sbarca a Benevento, rilevando gli spazi ex Papino.

E peró l’atmosfera di novità e di festa, che ieri si respirava alla inaugurazione, non può e non deve distogliere l’attenzione delle Istituzioni Locali e dei Sindacati dalla sorte dei 20 dipendenti dell’ormai ex-Papino, per i quali, al momento, non è stata prospettata alcuna possibilità di reimpiego.

A questi lavoratori, alle loro famiglie, va la nostra solidarietà, se non altro per evitare che il dramma che stanno vivendo cada completamente nel dimenticatoio.

Perdere il lavoro in tempi normali è di per sè una grave ferita alla dignità delle persone. Lo è ancor di più in tempi di pandemia, quando trovare una nuova occupazione può diventare un miraggio.

È necessario monitorare questa dei dipendenti ex-Papino come altre vertenze occupazionali aperte in città, sensibilizzando le istituzioni, a partire dall’amministrazione comunale, e facendo in modo che nessuno si senta lasciato solo e che il tema della difesa del lavoro sia assunto come prioritario anche nel dibattito tra le forze politiche”.

Tags: