martedì 21 Settembre 2021 L’assessore regionale al Turismo, Casucci al Comune di Telese Terme | infosannionews.it martedì 21 Settembre 2021

Smooth Slider

Da giovedì 23 settembre anche a Telese Terme il mercato di Campagna Amica 

Da giovedì 23 settembre dalle ore 8.00 alle 13.30, e ...

Il Benevento soffre ma quando entra Lapadula dilaga: Benevento 4 Cittadella 1

Benevento (4-3-3): Paleari; Letizia, Glik, Barba, Foulon; Ionita, Calò, Acampora; ...

Elezioni Pietrelcina,primo comizio pubblico del candidato sindaco Alessio Scocca

Entra nel vivo la campagna elettorale a Pietrelcina, con il ...

Notte delle Streghe: successo di pubblico senza precedenti

Successo di pubblico per la nona edizione della ‘Notte delle ...

Giornate Europee del Patrimonio: al Museo del Sannio un appuntamento in più

Le prenotazioni nell'ambito delle "Giornate Europee del Patrimonio” per le ...

Dissesto, Perifano: “Mastella non vuole chiarire? È un altro schiaffo alla Città”

Dissesto, Perifano: “Mastella non vuole chiarire? È un altro schiaffo alla Città”

“Mi aspettavo che da palazzo Mosti giungessero parole chiare sui ...

L’assessore regionale al Turismo, Casucci al Comune di Telese Terme

06/02/2021
By

L’assessore al Turismo della Regione Campania, Felice Casucci è stato a Telese Terme dove ha incontrato nella serata di ieri, nel palazzo del Comune, il sindaco e l’intera squadra di governo della città. Un incontro dal quale sono emersi preziosi spunti sulle strategie da adottare per il rilancio turistico della cittadina termale. “Telese Terme è la porta tra Terra di lavoro e Sannio – ha detto in premessa l’assessore regionale -, ciò va letto come una grande opportunità in termini di scambio tra grandi aree culturali e scambio di offerta turistica, ci troviamo insomma nel punto nodale di una perfetta integrazione di offerta turistica tra l’area casertana e l’area sannitica”. Per l’assessore regionale al Turismo della Campania, senza dubbio questa è l’opportunità del futuro. “Telese è motore di sviluppo sotto il profilo dei servizi – ha specificato poi il prof. Casucci -, al di là delle qualificazioni specifiche del turismo culturale. È il centro, non solo geografico, di una ricca offerta, quasi unica nel panorama nazionale: penso all’area termale con gli stabilimenti che rappresentano una vera eccellenza; penso all’area archeologica di San Salvatore Telesino; a questi si aggiunge il profilo naturalistico di monte Pugliano, con percorsi unici al mondo. Infine, ma non ultimo, il profilo enogastronomico con ben due ristoranti stellati Michelin, poi le cantine, i frantoi e le attitudini di un’intera area che va da Cerreto a Guardia Sanframondi passando per San Lorenzello, Castelvenere e così via”. “Ricordo, ancora, che Telese è centro di servizi di sicurezza sanitaria – ha aggiunto Casucci -, quindi sito di applicazione reale di protocolli di turismo sostenibile e compatibile con la sicurezza sanitaria. Qui nasce il primo protocollo di sicurezza in regione Campania, con la Prefettura di Benevento, sulla base delle esperienze dell’area sanitaria e dei corridoi sanitari di Telese Terme. Abbiamo, insomma, potenzialità straordinarie – ha concluso l’assessore Casucci -, facciamole valere. Immaginiamo noi stessi nello specchio delle nostre capacità e facciamole diventare successo”. Per Giovanni Caporaso le parole dell’assessore Casucci indicano chiaramente la rotta da seguire: “Gli abbiamo chiesto vicinanza e abbiamo ricevuto ampie rassicurazioni – ha affermato in sindaco di Telese Terme -. Lui si ritiene un telesino di adozione, del resto è nipote di un altro illustre figlio di questa terra che è stato sindaco per 30 anni nella nostra città. L’assessore Casucci – ha precisato Caporaso – è stato disponibile come sempre e ci ha parlato della sua idea di turismo regionale e di quello che ha in mente per rilanciare la Campania. Le sue riflessioni sono il frutto di anni e anni di esperienza accademica, ricerche, studi, per cui siamo rimasti affascinati. Su Telese e per Telese ci ha indicato la direzione. Le cose da fare sono tante perché le potenzialità sono tante. Ma ci ha anche avvertiti: bisogna progettare per farsi trovare pronti. Ed è quello che abbiamo iniziato a fare”. Prima della foto di rito (in allegato) Giovanni Caporaso ha voluto rivolgere uno speciale ringraziamento all’assessore regionale: “Per tutti noi è stato un onore averlo qui ma anche un motivo di grande gioia. L’ho ringraziato e, insieme al presidente del Consiglio, agli assessori e ai consiglieri, l’ho invitato a venire più spesso, anche perché – ha concluso il primo cittadino – ci ha dato una carica emotiva forte dalla quale potranno venire fuori solo cose buone per la nostra città”.

Tags: