giovedì 4 Marzo 2021 Interruzione erogazione gas metano nel centro abitato di Montefalcone a causa di una frana | infosannionews.it giovedì 4 Marzo 2021
Smooth Slider
Foto Mario Pietronigro

Benevento è crisi, sconfitto anche dal Verona per 3 reti a zero.

Squadra inguardabile e scelte sbagliate da Inzaghi. Così non va, ...

Dalla Asl risultano oggi 41 nuovi positivi al Covid

Dalla Asl risultano oggi 41 nuovi positivi al Covid

Dal bollettino inviato dalla Asl di Benevento arrivano nuove positività ...

Al “San Pio” sono 19 oggi i nuovi positivi al Covid

Al San Pio sono 19 oggi i nuovi positivi al Covid

L'Azienda Ospedaliera  “San Pio” ha processato in data odierna  406 ...

Telesina. Ancora un incidente : due persone in codice rosso.

Nel pomeriggio lungo la statale Telesina, all'altezza dello svincolo per ...

Bonea. Riqualificazione scuola, lavori da oltre un milione di euro: la settimana prossima si firma il contratto

Bonea. Riqualificazione scuola, lavori da oltre un milione di euro: la settimana prossima si firma il contratto

“La prossima settimana stipuleremo il contratto con l'azienda che sarà ...

Interruzione erogazione gas metano nel centro abitato di Montefalcone a causa di una frana

10/01/2021
By

Il sindao Michele Leonardo Sacchetti ha  già avviato le procedure per l’attivazione dello stato di calamità.

Un ampio e profondo e movimento franoso in atto  lungo  Via Ceglie, a ridosso del centro abitato di Montefalcone, ha causato la rottura della rete principale di distribuzione del gas metano.

Per l’intero abitato è stata  interrotta la erogazione del gas metano.

La zona era stata  stata isolata e chiusa al traffico veicolare e pedonale, per la pubblica incolumità, nei giorni scorsi.

Nella giornata di oggi sabato 9 dopo sopralluoghi e successiva riunione, presso il comune, con i Tecnici della Società Rete Gas 2i si è programmata, ai fini dell’immediata riattivazione del metano, la realizzazione di una rete provvisoria.

I lavori avranno inizio nella giornata di domani, domenica 10 gennaio 2021, e continueranno incessantemente per poter ripristinare la erogazione quanto prima, probabilmente già a partire dalla mattinata di Lunedi.

Successivamente, verranno pianificati gli interventi volti alla soluzione strutturale del problema i cui lavori,  data l’ampiezza e la profondità del movimento franoso, non potranno essere assicurati in tempi brevi e ad ora non definibili.

Nella zona interessata al movimento franoso sono interessati anche gli altri servizi della rete telefonica, le condotte idriche di distribuzione dell’acque e pubblica illuminazione.

L’amministrazione ha altresì già avviato le procedure per l’attivazione dello stato di calamità.

Tags: