giovedì 28 Ottobre 2021 Il Benevento pur perdendo impartisce lezione di calcio al Sassuolo. Sassuolo 1 Benevento 0 | infosannionews.it giovedì 28 Ottobre 2021
Smooth Slider
Floriana Fioretti capogruppo Pd a Palazzo Mosti : “Ringrazio i colleghi consiglieri per la fiducia accordatami”

Floriana Fioretti capogruppo Pd a Palazzo Mosti : Ringrazio i colleghi consiglieri per la fiducia accordatami

Prima dichiarazione alla stampa del neo-capogruppo del Partito Democratico nel ...

Sisma e Superbonus. Sen. Lonardo : “Necessaria proroga a fine 2023”

Sisma e Superbonus. Sen. Lonardo : Necessaria proroga a fine 2023

“Molte imprese hanno avviato le progettazioni del superbonus e del ...

Nuova Giunta Mastella, Coppola: “Continuità ai progetti avviati e nuove sfide”

"Essere Assessore anche nella nuova Giunta Comunale, appena formata, rappresenta ...

Europrogettazione e Formazione di Qualità per l'inserimento nel mondo del lavoro

Al via, a partire da questo Sabato 30 Ottobre il ...

“Oltre ogni limite” piccola rassegna di libri di Culture e Letture dal 3 al 10 Novembre

“Oltre ogni limite” è una piccola rassegna di libri organizzata ...

Al “San Pio” un nuovo ricovero per Covid 19.Dai tamponi 23 nuovi positivi

Al San Pio un nuovo ricovero per Covid 19.Dai tamponi 23 nuovi positivi

Come si evince dal bollettino aggiornato dal "San Pio" di ...

Il Benevento pur perdendo impartisce lezione di calcio al Sassuolo. Sassuolo 1 Benevento 0

11/12/2020
By

Benevento e Sassuolo aprono la giornata calcistica del campionato di massima serie. I giallorossi giocano contro il loro passato, contro quel De Zerbi che nella prima stagione in serie A del Benevento subentrò a Baroni tentando il miracolo, non riuscito, della salvezza, ma che comunque portò la sua squadra a farsi apprezzare un pò ovunque. Queste le formazioni in campo

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Marlon, G. Ferrari, Kyriakopoulos; Bourabia, Locatelli; Berardi, Lopez, Haraslin; Djuricic. A disp.: Pegolo, Turati, Rogerio, Magnanelli, Ayhan, Boga, Peluso, Obiang, Raspadori, Traore, Schiappacasse. All.: De Zerbi.

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Tuia, Glik, Barba; Hetemaj, Schiattarella, Improta; Ionita, Caprari; Lapadula. A disp.: Manfredini, Lucatelli, Del Pinto, Basit, Tello, Dabo, Foulon, Insigne, Di Serio, Sau, Iago Falque, Pastina. All. Inzaghi. All.: F. Inzaghi.

Arbitro: Sozza della sezione di Seregno

Subito in apertura i neroverdi di casa provano a sorprendere gli avversari con una punizione di Berardi per un fallo di Tuia su Djuricic ma la palla si infrange sulla traversa. Risponde al 6′ il Benevento con una punizione di Caprari che mette una bella palla in area sulla quale di testa Lapadula spedisce di poco fuori. Un minuto dopo il Sassuolo va in vantaggio. Maxime Lopez arriva sul fondo in area sul lato sinistro e mette al centro. La palla finisce sulla mano di riporto di Tuia vicino al calciatore avversario, con il braccio del giallorosso appena scostato dal corpo. Un rigore simile nel turno precedente non è stato dato contro gli emiliani impegnati a Roma, qui l’arbitro Sozza non ha dubbi e decreta il penalty. Sul dischetto Berardi che spiazza Montipò per la rete dell’1 a 0. Il Benevento non ci sta e inizia a macinare gioco. Al 13′ da Lapadula a Caprari con l’attaccante che si accentra ma la sua conclusione viene deviata in angolo. Al 16′ ancora i giallorossi in avanti con un cross di Ionita sul quale Caprari non riesce a concludere a rete. Ancora l’ex blucerchiato al 19′ con la difesa di casa che si salva ancora sulla botta della punta giallorossa. Ripartenza improvvisa di Lapadula al 22′ con palla a Improta che sbaglia la conclusione. Al 23′ viene ammonito Ionita per un fallo su Maxime Lopez. Prova ad allentare la pressione il Sassuolo al 29′ con Djuricic e Berardi che viene anticipato da Glik che poi finisce sull’avversario e per l’arbitro è punizione. Tra il 32′ ed il 34′ i neroverdi di casa provano ad essere pericolosi ma riescono solo a mettere palloni alti in area sempre preda di un Montipò attentissimo. Ancora in cattedra Caprari che al 36′ si accentra di nuovo a batte a rete e di nuovo si salva il Sassuolo in angolo. Sulla parabola dalla bandierina spizza di testa Improta e il tocco sotto porta di Lapadula finisce di un soffio fuori. Contropiede dei giallorossi al 40′ affidato al duo Improta-Lapadula ma il tiro dell’italo-peruviano è da dimenticare. Cartellino giallo per Berardi al 40′ che fa fallo su Caprari che stava ripartendo. E’ di nuovo la punta giallorossa al 42′ a provarci con ennesimo tiro deviato che Consigli può parare senza problemi. Al 44′ il Sassuolo prova ad alleggerire la pressione con Djuricic che prova il tiro in area, palla strozzata e la difesa libera. Al 45′ finisce il primo tempo senza recupero.

Nel secondo tempo il Benevento si presenta in campo con Insigne al posto di Hetemaj. Passano tre minuti e Haraslin commette un brutto fallo su Letizia e Pairetto dal Var chiama Sozza per l’on-field-review ed il giocatore neroverde finisce anzitempo la sua partita. L’arbitro Sozza aveva solo estratto il cartellino giallo. Il neo entrato gialloroso Insigne si fa vedere al 53′ con un buon pallone in area sul quale Caprari per poco non ci arriva. De Zerbi fa le sue prime sostituzioni al 57′ lanciando nella mischia Boga al posto di Djuricic, Raspadori per Maxime Lopez e Ayhan per Toljan. Risponde Inzaghi sostituendo Ionita con Dabo. Al 61′ vicino al gol il Benevento. Insigne interviene al volo su traversone dalla destra e Consigli riesce ad opporsi e spedire in angolo. Due minuti dopo il portiere di casa si ripete salvando la sua porta su un tiro a giro di Caprari. Passano altri due minuti e su cross di Letizia, Ferrari sporca la palla che diventa buona per Caprari che batte al volo di prima intenzione e palla che sibila sulla traversa. Ancora due minuti ed ancora muro disperato dei neroverdi di nuovo su Caprari in area e questa volta è Marlon a spedire in angolo. Giallo anche per Barba al 69′ per un gomito largo su Berardi. Manovra corale dei sanniti al 74′ con Letizia che da a Dabo sul cui cross Berardi è costretto a spedire in angolo. Due minuti dopo Improta su cross di Letizia da ottima posizione spedisce alto sulla traversa. Inzaghi manda in campo Sau e richiama Barba al 76′ mentre al 79′ richiama Caprari e lo sostituisce con Iago Falque. Lo spagnolo sarà una spina nel fianco del Sassuolo come fino ad allora era stato Caprari. 82′, buona palla all’indietro in area di Sau per Improta che spara ancora alto. De Zerbi un minuto dopo manda in campo Rogerio e toglie Kyriakopoulos. Prova Bourabia all’84’ ad alleggerire la pressione andando al tiro che però finisce debolmente tra le braccia di Montipò. Sfortunato il Benevento all’85’ con Iago Falque che in area prova il sinistro a giro appena dentro l’area e la palla supera Consigli ma si stampa all’incrocio dei pali. Giallo per perdita di tempo anche per Ahyan all’86’ e per Dabo che spinge Berardi che non si affrettava ad uscire essendo stato sostituito da Muldur.  L’arbitro  al 90′ concede 5 minuti di recupero. Altro miracolo di Consigli al 92′ su colpo di testa di Lapadula con la palla poi che per fortuna del Sassuolo va verso un difensore neroverde anzicchè verso Glik appostato quasi sulla linea di porta. Al 93′ altro cross in area altra palla pericolosa questa volta di Lapadula con i difensori che riescono ancor una volta a mettere una scarpa sulla traiettoria del tiro dell’avanti ospite. Al 94′ ancora Consigli strepitoso su tiro di Improta e quando al 95′ viene superato dal colpo di testa di Dabo è Muldur sulla linea a respingere di testa. Finisce così con la vittoria dei padroni di casa che non la meritavano affatto ma quanti rimpianti in casa giallorossa. Pessimo l’arbitraggio, con diversi errori e con un rigore nel finale non dato per una spinta netta in area su Glik che finisce a terra.

Tags: