domenica 26 Giugno 2022 San Pio. I Lions donano 6 tablet per far colloquiare i parenti con i malati Covid 19 | infosannionews.it domenica 26 Giugno 2022
Smooth Slider

Pago Veiano. Forum Giovani: martedì 28 giugno il nuovo Presidente

Nello stesso giorno verrà eletto il nuovo consiglio direttivo formato ...

Corona : ” La Provincia e l’Asea non applicano le norme sul Deflusso Ecologico”

Corona : La Provincia e l'Asea non applicano le norme sul Deflusso Ecologico

Poca acqua dalla diga al fiume Tammaro, Altra Benevento contesta ...

A Benevento il Jazz è Vivo, con il concerto sotto le stelle “Le canzoni della radio”.

Si è conclusa, venerdì sera, in una gremitissima e calorosa ...

Benevento. Attestato in Biologia per i ragazzi del Liceo Scientifico “Galilei Vetrone”

Prime confidenze con la Medicina prima di affrontare l’Università.Il progetto ...

San Pio. Stazionaria la situazione al nosocomio nelle ultime 24 ore

San Pio. Stazionaria la situazione al nosocomio nelle ultime 24 ore

Resta stazionaria la situazione pazienti Covid al San Pio di ...

Giornata nera sulle strade: 6 feriti a Solopaca, incidente anche sulla tangenziale di Benevento.

Giornata nera sulle strade: 6 feriti a Solopaca, incidente anche sulla tangenziale di Benevento.

Tutta da accertare la dinamica di un incidente stradale avvenuto ...

Stampa articolo Stampa articolo

San Pio. I Lions donano 6 tablet per far colloquiare i parenti con i malati Covid 19

09/12/2020
By

Il nosocomio riceve anche un ventilatore dalla dott.ssa Daniela De Rosa, medico di Savignano Irpino.

I Lions Club questa mattina hanno donato all’Azienda Ospedaliera San Pio 6 tablet di 7 pollici per permettere ai pazienti ricoverati in Area Covid 19, di poter colloquiare con i propri parenti. “Spero possa essere un gesto utile alla cittadinanza e possa donare un sorriso e un pò di sollievo a chi sta lottando contro questo virus”. Questo è l’auspicio di Tiziana Ferro, Presidente dell’Associazione.

E’ stata poi la volta della dottoressa Daniela De Rosa, medico di Savignano Irpino, a fare una donazione al San Pio: un ventilatore, importantissima apparecchiatura per i malati di Covid. La dott.ssa De Rosa era stata ricoverata al San Pio in Pneumologia nella prima fase della pandemIa, riuscendo a superare la fase più acuta della malattia grazie alla professionalità dei medici del reparto. Così la De Rosa in segno di riconoscimento ha voluto fare questa donazione ricordando:  “Ho impiegato una settimana per capire cosa mi stava succedendo. Ovviamente eravamo isolati. Io ero una delle prime in questa provincia a essere ricoverata e avevo il timore per le mie figlie di 3 e 5 anni. Pensavo che si sarebbero dimenticate completamente della mamma. Gli italiani non hanno capito ancora cosa sia questo virus. C’è troppa libertà e facilità nel poter pensare di superare una malattia del genere. Brancoliamo nel buio e si vive nell’incertezza. Speriamo che il vaccino sia utile, ma ci vorrà tempo”. Sul vaccino Ferrante ha aggiunto : “C’è stata una riunione operativa in Regione nei giorni scorsi. A metà del mese di gennaio, arriveranno i vaccini e noi faremo come area stoccaggio. Abbiamo acquistato anche un altro frigorifero per una maggiore capienza e per essere tranquilli. Vaccineremo tutti i nostri dipendenti,  mentre l’Asl li farà per le Rsa. Il prossimo 12 gennaio sarà effettuata una simulazione in tal senso”.

Il Direttore Mario Ferrante ha affrontato anche l’aspetto attuale dei pazienti covid dichiarando : “I ricoveri sono in maniera ridotta, sono scesi rispetto ai giorni precedenti. Si dovrebbe avere un calo ulteriore ma l’importante è osservare le regole, rispettare il distanziamento e l’utilizzo della mascherina. Attenzione alla terza ondata, però, se non osserviamo queste regole adesso durante il periodo festivo la terza ondata sarà certa e più forte della precedente”.

Tags: