mercoledì 20 Gennaio 2021 Pietrelcina. Potenziamento del turismo religioso: pronti 1.389.914,23 per tre interventi | infosannionews.it mercoledì 20 Gennaio 2021
Smooth Slider
Italia Viva Benevento, Comitato Disagiati Valle Caudina: situazione sempre più insostenibile per i pendolari caudini

Italia Viva Benevento, Comitato Disagiati Valle Caudina: situazione sempre più insostenibile per i pendolari caudini

Urge Tavolo Ente Regionale sul miglioramento del servizio ferroviario caudino ...

Asl: oggi sono due i deceduti per Covid e 25 i nuovi positivi.

Asl: oggi sono due i deceduti per Covid e 25 i nuovi positivi.

Dalla Asl di Benevento l'aggiornamento relativo ai tamponi processati nella ...

Tentata estorsione e lesioni aggravate nei confronti di un uomo e della sua compagna. In manette due sanniti

Tentata estorsione e lesioni aggravate nei confronti di un uomo e della sua compagna. In manette due sanniti

Nel pomeriggio odierno, all’esito di un’indagine coordinata dalla Procura della ...

Gesesa: il 21 gennaio riapriranno gli sportelli al pubblico

Giovedì 21 gennaio riapriranno al pubblico i nostri sportelli di ...

Di Maria approva il progetto del prof. Rotili di riordino del Museo del Sannio

Approvato il progetto di riordino delle collezioni e delle attività ...

ANPCI, messaggio augurale di Biglio e Spina per il riconoscimento di Procida Capitale della Cultura 2022

La presidente nazionale di ANPCI, Franca Biglio, unitamente al presidente ...

Pietrelcina. Potenziamento del turismo religioso: pronti 1.389.914,23 per tre interventi

23/11/2020
By

Una fiumana di euro dalla regione campania ai frati cappuccini per il decollo del paese natale di San Pio  Nominato “Procuratore Speciale” il guardiano del convento fr. Fortunato Grottola.

di Lino Santillo

La regione campania generosa nei confronti della provincia monastica dei frati cappuccini di Foggia. Una fiumana di euro per i lavori nel paese natale di Padre Pio. In particolare, nella località di Piana Romana dove si conserva il famoso “Olmo” delle stimmate di San Pio e anche nel borgo antico per interventi presso le case di Padre Pio, proprietari i frati cappuccini di Foggia. Mentre, la terza opera è legata al tanto “chiacchierato” intervento per la costruzione del centro giovanile alle spalle della chiesa parrocchiale. I tre lavori, riguardano la rigenerazione urbana, come pure le politiche per il turismo e la cultura, inerente la riqualificazione di immobili per il potenziamento del turismo religioso. E, proprio la regione campania ha destinato una cifra considerevole euro 1.389.914,23 per tali opere, in attuazione del programma di interventi finalizzati alla riqualificazione, al restauro conservativo e alla valorizzazione degli immobili di valenza storico – culturale, nonché dei luoghi di culto nel comune di Pietrelcina. Intanto, la macchina organizzativa è partita da parte dei frati cappuccini e anche del parroco intestatario della licenza edilizia per il completamento del Centro giovanile, da anni fermo e oggetto di tante polemiche. Per cui, è in atto la formazione di una short list di operatori economici per l’affidamento dei lavori. L’intero territorio pietrelcinese è interessato a ben tre interventi. Nello specifico, si tratta di tre macroaree. Macroarea 1 (i luoghi di Francesco): “Restauro e risanamento conservativo dei luoghi in cui ha vissuto San Pio a Pietrelcina: Casa natale, Casa di Piana Romana, Casa dello zio Michele, Torretta” per un importo totale di euro 94.602,49; Macroarea 2 (Centro di spiritualità — Piana Romana); “Lavori per la realizzazione di un percorso pedonale in pietra adiacente alla chiesa dell’Olmo in località Piana Romana” per un totale davvero elevato pari ad euro 790.866,27; Macro area 3 (accoglienza giovani): “realizzazione di un centro di accoglienza giovanile con contestuale sistemazione degli spazi pertinenziali” per un totale di euro 502,445,47. Per i primi n.2 interventi (Macroaree 1 e 2) la Stazione Appaltante è la “Provincia di Foggia dei Frati Minori Cappuccini”, con sede in Foggia, mentre per il terzo (Macroarea 3) la Stazione Appaltante è la “Parrocchia di Santa Maria degli Angeli di Pietrelcina”. Ricordiamo che, la parrocchia di Santa Maria degli Angeli è stata affidata ai frati cappuccini per cui, il parroco nella persona di fr. Giuseppe D’Onofrio è intestatario della licenza edilizia. Al fíne di individuare un unico coordinatore responsabile a cui fare riferimento per la realizzazione del suddetto programma di interventi, i rappresentanti legali della Provincia di Foggia dei Frati Minori Cappuccini e della Parrocchia Santa Maria degli Angeli di Pietrelcina hanno nominato Procuratore Speciale padre Fortunato Grottola, Guardiano dei Convento dei Cappuccini di Pietrelcina, rispettivamente con Procura Speciale del primo agosto 2018 per notaio A. Longo e con Procura Speciale del 31 agosto 2018 per Notaio Gerardo Santomauro. A tal proposito il procuratore speciale fr. Fortunato Grottola ha stabilito, tra l’altro, di istituire una unica short list nella quale entrambe le stazioni appaltanti possano individuare gli operatori economici a cui affidare la realizzazione dei lavori previsti nei tre interventi. “L’istituzione della Short List – dichiara il procuratore speciale fr. Fortunato Grottola – non pongono in essere alcuna procedura selettiva concorsuale, para concorsuale o di gara di appalto, né parimenti prevedono alcuna graduatoria di merito, ma semplicemente consentono l’individuazione dei soggetti ai quali affidare, con speditezza, ottenuta la copertura finanziaria, i lavori relativi al programma di interventi. Pertanto la presentazione della domanda non attribuirà ai richiedenti alcun diritto in ordine all’eventuale conferimento, né comporterà l’assunzione di alcun obbligo specifico da parte delle stazioni appaltanti”. Intanto, è prevista anche la figura del Rup (responsabile unico del procedimento) nella persona dell’ex sindaco di Pietrelcina ing. Gennaro Fusco.

Tags: