martedì 24 Novembre 2020 Nuovo DPCM – Le Terme di Telese continuano l’erogazione delle cure termali. | infosannionews.it martedì 24 Novembre 2020
Smooth Slider

Dal 25 Novembre scuole dell'infanzia e prime classi elementari saranno in presenza

Le attività in presenza per la scuola dell’infanzia e per ...

Sant’Agata de’ Goti. Valentino: “L’Ordinanza sindacale non contempla quanto previsto dalla Regione”

Sant'Agata de' Goti. Valentino: L'Ordinanza sindacale non contempla quanto previsto dalla Regione

In riferimento  alla ordinanza Sindacale n. 209/2020 del 19.11.2020 ad ...

Bonea. Il Piano di Protezione civile arriva in Consiglio comunale

Bonea. Il Piano di Protezione civile arriva in Consiglio comunale

Bonea ha un suo Piano di Protezione civile. Lo rende ...

Pago Veiano. Scuola dell’Infanzia: tutti d’accordo per la riapertura

Pago Veiano. Scuola dell’Infanzia: tutti d’accordo per la riapertura

Le lezioni dal lunedì al venerdì: dalle 9,15 alle 14,15. ...

Pietrelcina. Potenziamento del turismo religioso: pronti 1.389.914,23 per tre interventi

Pietrelcina. Potenziamento del turismo religioso: pronti 1.389.914,23 per tre interventi

Una fiumana di euro dalla regione campania ai frati cappuccini ...

Rione ferrovia,fiamme in un appartamento ferito un 24enne

Un giovane è rimasto ferito  in seguito ad un'incendio divampato ...

Nuovo DPCM – Le Terme di Telese continuano l’erogazione delle cure termali.

26/10/2020
By

Nulla cambia alle Terme di Telese con l’entrata in vigore del nuovo DPCM. Il decreto autorizza espressamente il prosieguo delle attività dei centri termali dotati di presidio sanitario che erogano prestazioni rientranti nei LEA – Livelli Essenziali di Assistenza.

Il Governo decide di non fermare le terapie termali riconosciute come strumento di cura in molte patologie croniche e ne riconferma l’utilità come presidio sanitario di prevenzione che contribuisce al mantenimento dello stato di salute della popolazione.

Dunque lo stabilimento continua ad effettuare le cure termali nella massima sicurezza per pazienti e operatori applicando i rigidi protocolli antiCovid-19 messi a punto all’inizio della pandemia.