giovedì 26 Novembre 2020 De Luca:‘violenza e vandalismo, a Napoli spettacolo indegno. Al governo chiedo un piano di sostegno a imprese e famiglie’ | infosannionews.it giovedì 26 Novembre 2020
Smooth Slider

Dialoghi a Distanza con DemOnLine su diversi temi legati alla politica locale e nazionale

DemOnLine, circolo politico e culturale campano, organizza "DaD - Dialoghi ...

Benevento. Giornata contro la violenza sulle donne, una panchina rossa in ricordo di Miriam e Raffaella

https://youtu.be/FClSMhIo-6UE' stata installata al Rione Libertà, dove ha vissuto Miriam ...

Covid 19,dal bollettino aggiornato dell'Asl registrati 82 nuovi casi di positività

La Asl, azienda sanitaria di Benevento nella giornata odierna, ha ...

Muore Armando Maradona. Il messaggio del sindaco Mastella

L'ex campione di calcio argentino Diego Armando Maradona,sessant'anni,(30 Ottobre) è ...

De Luca:‘violenza e vandalismo, a Napoli spettacolo indegno. Al governo chiedo un piano di sostegno a imprese e famiglie’

24/10/2020
By

In merito alla guerriglia scoppiata a Napoli  venerdì sera il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca scrive un messaggio di severa condanna  e lo rende pubblico attraverso i propri canali social:

“Ieri a Napoli – si legge nella nota del governatore in quota PD – si è assistito a uno spettacolo indegno di violenza e di guerriglia urbana organizzata, che nulla a da spartire con le categorie sociali. Si applicavano le stesse ordinanze a Milano, Roma e Napoli. E mentre a Milano e Roma le città erano deserte nel rispetto delle norme, a Napoli c’erano violenze e vandalismo. Alcune centinaia di delinquenti hanno sporcato l’immagine della città”.

Nonostante le rimostranze, la politica della giunta regionale non arretra e De Luca ribadisce:

“Continueremo a seguire la nostra linea di rigore, senza cambiare una virgola, come è nostro dovere fare. A Roma chiediamo di impegnarsi: a garantire legalità e rispetto delle leggi, a mettere a punto immediatamente un piano di sostegno socio-economico per le categorie produttive e per le famiglie. Questo sostegno costituisce una priorità assoluta, al pari delle misure sanitarie. Da oggi non accetteremo ritardi e interlocuzioni se non si affronta da subito il tema sociale. Sollecitiamo un incontro ad horas con il governo su questi punti”.

Tags: ,