lunedì 23 Novembre 2020 Raccolta differenziata,Ginestra degli Schiavoni in classifica al primo posto nella provincia di Benevento | infosannionews.it lunedì 23 Novembre 2020
Smooth Slider

Dal 25 Novembre scuole dell'infanzia e prime classi elementari saranno in presenza

Le attività in presenza per la scuola dell’infanzia e per ...

Sant’Agata de’ Goti. Valentino: “L’Ordinanza sindacale non contempla quanto previsto dalla Regione”

Sant'Agata de' Goti. Valentino: L'Ordinanza sindacale non contempla quanto previsto dalla Regione

In riferimento  alla ordinanza Sindacale n. 209/2020 del 19.11.2020 ad ...

Bonea. Il Piano di Protezione civile arriva in Consiglio comunale

Bonea. Il Piano di Protezione civile arriva in Consiglio comunale

Bonea ha un suo Piano di Protezione civile. Lo rende ...

Pago Veiano. Scuola dell’Infanzia: tutti d’accordo per la riapertura

Pago Veiano. Scuola dell’Infanzia: tutti d’accordo per la riapertura

Le lezioni dal lunedì al venerdì: dalle 9,15 alle 14,15. ...

Pietrelcina. Potenziamento del turismo religioso: pronti 1.389.914,23 per tre interventi

Pietrelcina. Potenziamento del turismo religioso: pronti 1.389.914,23 per tre interventi

Una fiumana di euro dalla regione campania ai frati cappuccini ...

Rione ferrovia,fiamme in un appartamento ferito un 24enne

Un giovane è rimasto ferito  in seguito ad un'incendio divampato ...

Raccolta differenziata,Ginestra degli Schiavoni in classifica al primo posto nella provincia di Benevento

22/10/2020
By

I Dati pubblicati dall’Osservatorio regionale sulla gestione dei rifiuti in Campania relativi all’anno 2019 attestano che Ginestra degli Schiavoni si è classificata al primo posto nella provincia di Benevento e tra i primissimi in regione per la percentuale di raccolta differenziata al 92,52 per cento, così come per l’altro indicatore Tasso di riciclaggio che si attesta al 67,3 per cento.

“Non può che essere lusinghiero il mio commento ai dati conseguiti e sono compiaciuto di ciò per l’intera filiera coinvolta, Amministrazione comunale ivi compresa la struttura burocratica-amministrativa, la ditta Falcone Ecologia, gli operatori e la cittadinanza” dichiara il sindaco Zaccaria Spina.

“Invertendo l’ordine – continua –, la cittadinanza diventa la parte fondamentale della filiera, la più importante”. “Mi piace sempre ricordare – prosegue – che ormai sono anni che siamo guardati come modello virtuoso a livello regionale e nazionale”.

“Anche se le nostre tariffe sono di gran lunga più basse rispetto alla media, tuttavia – afferma Spina – resta il rammarico di non poter abbassare ulteriormente la Tassa sui rifiuti dato l’obbligo per i Comuni di assicurare la copertura integrale dei costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti mediante gli introiti derivanti dalla Tari. A tal proposito, a settembre 2019 presentavo formale richiesta di intervento normativo per modificare la Legge 147/2013, che, in materia di tassazione sui rifiuti, impone tale obbligo all’articolo 1, comma 654. Purtroppo, nonostante l’unico interessamento e le interlocuzioni dell’on. Pasquale Maglione, fino ad ora non si è riusciti ad ottenere l’abolizione di questa norma, ma ci si potrà riprovare”. La richiesta era stata inoltrata dal Sindaco di Ginestra ai Presidenti del Consiglio dei Ministri e della Camera dei Deputati nonché alla deputazione sannita regionale e nazionale. Con la medesima, Spina proponeva di eliminare l’obbligo in capo ai Comuni di integrale copertura dei costi del servizio e di prevedere concreti e tangibili incentivi economici per i Comuni che raggiungono gli obiettivi imposti in ordine al grado di differenziazione dei rifiuti.

Tags: ,