venerdì 30 Ottobre 2020 Messaggio del Presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria per l’inizio dell’anno scolastico | infosannionews.it venerdì 30 Ottobre 2020
Smooth Slider

Cusano Mutri, sabato 31 ottobre il saluto di don Pasquale Petronzi alla comunità

Sabato 31 ottobre alle ore 18:30 avrà luogo la messa ...

Benevento:questa sera interruzione idrica nella zona alta.

Benevento:questa sera interruzione idrica nella zona alta.

Gesesa - Comunichiamo che a causa di un abbassamento improvviso ...

Individuata la soluzione progettuale per il depuratore di Cretarossa

Individuata la soluzione progettuale per il depuratore di Cretarossa

Via libera anche dalla Regione, che provvederà a finanziare il ...

Emergenza Sanitaria, Iannace:”Mastella convochi conferenza dei sindaci nei modi opportuni per discutere insieme la questione”

Emergenza Sanitaria, Iannace:Mastella convochi conferenza dei sindaci nei modi opportuni per discutere insieme la questione

Dichiarazione Iannace su situazione ospedale Rummo."Il Rummo è ormai oltre ...

Messaggio del Presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria per l’inizio dell’anno scolastico

01/10/2020
By

Nel momento in cui si avvia l’Anno Scolastico 2020/2021 intendo rivolgere al mondo della Scuola il mio più fervido auspicio di buon lavoro.

Sono convinto che il percorso dell’istruzione sia una delle leve più utili ed idonee per superare le  incertezze e i timori che l’emergenza sanitaria da Covid 19 ha assegnato a questo tempo inedito e sofferto.

Le difficoltà e le criticità, su questo fronte, restano e non mi stancherò di raccomandare il massimo rispetto delle normative vigenti per contenere e limitare i rischi del contagio.

La sicurezza resta il primo obiettivo da raggiungere: la Provincia di Benevento non ha lesinato energie, in questi mesi così difficili, adoperandosi, con finanziamenti statali e risorse proprie, per assicurare le condizioni e gli interventi strutturali che consentano di seguire le lezioni frontali con il minor rischio e con il massimo profitto possibili. Senza dimenticare che nel programma delle opere pubbliche sono già previsti, in città e in provincia, nuovi insediamenti per migliorare l’offerta edilizia e didattica e renderla più moderna e inclusiva.

Serve, ora, la responsabilità di tutte le componenti — pubblici amministratori, gestori dei servizi, studenti, genitori, dirigenti, docenti, personale amministrativo — e voglio qui ribadire la piena disponibilità dell’ente che presiedo per sopperire ai problemi e dei ritardi che dovessero presentarsi nei giorni a venire.

Le giovani generazioni meritano ogni attenzione e ogni incoraggiamento.
È con questo spirito che auguro buon lavoro ai Docenti, ai Collaboratori tutti ed agli Studenti. In particolare a questi ultimi auguro di ritrovare nelle Aule scolastiche il viatico per una crescita culturale e formativa che consenta di guardare al futuro con speranza e fiducia.

Tags: