lunedì 26 Ottobre 2020 Biodigestore, Maglione:”Il padre’ del progetto è assessore regionale chiediamo garanzie per il Sannio”. | infosannionews.it lunedì 26 Ottobre 2020
Smooth Slider

Nuovo DPCM - Le Terme di Telese continuano l’erogazione delle cure termali.

Nulla cambia alle Terme di Telese con l’entrata in vigore ...

Emergenza Covid 19 - Fratelli d'Italia Benevento:Urge Commissariamento De Luca

«I tumulti di Napoli di questi giorni, con l'acuirsi delle ...

Covid chiusure, Sandra Lonardo: “Governo riveda queste misure”

Covid chiusure, Sandra Lonardo: Governo riveda queste misure

“Ritengo fuori da ogni logica la chiusura di una serie ...

Mazzariello “Forza Italia guarda al 2023”

Mazzariello Forza Italia guarda al 2023

“Salutiamo con estremi orgoglio e soddisfazione la nomina di Lello ...

Biodigestore, Maglione:”Il padre’ del progetto è assessore regionale chiediamo garanzie per il Sannio”.

28/09/2020
By

“La notizia che Mario Morcone, ex prefetto e  presidente della “Greenenergy Holding” sarà assessore alle Politiche della Sicurezza in Regione Campania, se confermata – come tutto lascia pensare – è un duro colpo ai cittadini del Sannio”. – annuncia Pasquale Maglione deputato e portavoce M5S

“La “Greenenergy Holding” è infatti la società che vuole realizzare il biodigestore con annesso inceneritore a Benevento, nella zona di Ponte Valentino a sfregio delle eccellenze gastronomiche presenti nell’area. E ora che Morcone è entrato nel braccio esecutivo dell’amministrazione regionale, la possibilità che l’impianto si realizzi si fa più concreta.

Certamente se si agisse secondo etica, sicuramente non quella del viandante, De Luca non dovrebbe nemmeno considerare la fattibilità del progetto dal momento che, essendone promotore un  assessore della propria giunta, sussiste un chiaro ed evidente conflitto di interessi.

Ancora una volta, i fatti, spiegano la reticenza a prendere posizioni nette sulla questione da parte di De Luca e anche dei due consiglieri eletti nel Sannio, Mortaruolo e Abbate.

E ancora una volta i fatti dimostrano che De Luca a ogni sua calcolata comparsa nel nostro territorio, non ha fatto altro che prendersi gioco dei cittadini del beneventano, con l’aggravante che la compiacente classe dirigente sannita si è prestata a questo gioco per ricevere in cambio l’ennesimo piatto di lenticchie.

Spero che da domani vi sia una forte presa di posizione da parte delle istituzioni interessate e da tutti i soggetti politici del territorio, affinché collettivamente si impedisca l’ennesimo sopruso ai danni dei cittadini sanniti”.

Tags: