mercoledì 30 Settembre 2020 Tribunale della Libertà di Napoli. Accolto il riesame per Gigante Stefano nel procedimento relativo al preteso reato nummario | infosannionews.it mercoledì 30 Settembre 2020
Smooth Slider

Paola Rossi docente Unifortunato nella Commissione sulla Riforma Fiscale coordinata da Carlo Cottarelli

La prestigiosa commissione nazionale lavorerà su revisione IRPEF e abolizione ...

Il Pd bacchetta Ruggiero, reo di “alzare inutili polveroni”

Il Pd bacchetta Ruggiero, reo di alzare inutili polveroni

Apprendiamo della stampa la nota del sindaco di Foiano, Giuseppe ...

Interruzione idrica a Benevento in via Gran Potenza per un guasto improvviso.

Interruzione idrica a Benevento in via Gran Potenza per un guasto improvviso.

GESESA-BENEVENTO: interruzione idrica in Via Gran Potenza per un guasto ...

Accademia Volley.Partita la nuova stagione 2020/21

E' finalmente ripresa a distanza di quasi 10 mesi la ...

La Polizia di Stato celebra San Michele Arcangelo, proprio Santo Patrono.

È stata si è svolta questa mattina presso la Parrocchia ...

Riflessione di Antonio Ruggiero rispetto alla scelta di De Luca di nominare assessore Mario Morcone

Riflessione di Antonio Ruggiero rispetto alla scelta di De Luca di nominare assessore Mario Morcone

Il consigliere Provinciale del Partito Democratico Giuseppe Antonio Ruggiero interviene ...

Tribunale della Libertà di Napoli. Accolto il riesame per Gigante Stefano nel procedimento relativo al preteso reato nummario

05/08/2020
By

Si riceve dall’avv. Nicola Marino : “La presente, nella qualità di difensore di fiducia del signor Stefano Gigante, indagato nel procedimento penale relativo alla pretesa falsificazione di monete e banconote, balzato agli onori della cronaca e riportato anche sulla vostra testata, per comunicarvi che: all’udienza del 04.08.2020, il Tribunale delle Libertà di Napoli, in accoglimento del riesame promosso dallo scrivente difensore, Avv. Nicola Marino, del Foro di Benevento, ha inteso disporre l’annullamento dell’ordinanza di custodia cautelare domiciliare con conseguente ed immediata liberazione del signor Gigante Stefano.”

Tags: