domenica 20 Giugno 2021 Apollosa. Deferito all’autorità giudiziaria autore di incendio colposo | infosannionews.it domenica 20 Giugno 2021
Smooth Slider

Accademia Volley. Ko indolore a Salerno, ora testa alla Finale

Sconfitta indolore per l'Accademia che ieri sera alla Palestra Senatore ...

Asl Benevento. Oggi solo 3 positivi su 421 tamponi

Asl Benevento. Oggi solo 3 positivi su 421 tamponi

L'Asl Benevento comunica che oggi sono risultate positive solo 3 ...

Parente : “E’ ai massimi storici il piagnisteo quotidiano di candidati in pectore”

Parente : E’ ai massimi storici il piagnisteo quotidiano di candidati in pectore

“Dalla movida al verde, dalla manutenzione alle opere pubbliche, la ...

Pago Veiano. Per la terza volta si ripete la “sfida” De Ieso – Carpinone

Pago Veiano. Per la terza volta si ripete la “sfida” De Ieso – Carpinone

L’attuale gruppo di maggioranza già pronto per la nuova sfida ...

Pietrelcina. “Una Voce per Padre Pio”: conduzione affidata a Mara Venier

Quest’anno la 22^ edizione ritorna nella cittadina sannita. La registrazione ...

San Pio. Domenica stazionaria al nosocomio sannita

San Pio. Domenica stazionaria al nosocomio sannita

Giornata stazionaria al San Pio di Benevento dove non ci ...

Apollosa. Deferito all’autorità giudiziaria autore di incendio colposo

25/07/2020
By

Nell’ambito delle giornaliere attività preventive e repressive connesse all’annoso preoccupante fenomeno degli incendi boschivi, in data 22.07.2020 il personale della Stazione Carabinieri Forestale di Benevento è intervenuto d’iniziativa, avendo acquisito notizie dalla Sala Operativa Provinciale Integrata di Benevento, presso la località “Cancellonica” del Comune di Apollosa, ove risultava essere. divampato un incendio in un terreno confraddistinto da soprassuolo incolto e cespugliato, suscettibile di condurre a gravi conseguenze in ragione della presenza, nelle immediate vicinanze, di una civile abitazione. L’intervento tempestivo dei Vigili del Fuoco e di una squadra addetta allo spegnimento della SMA/Campania aveva, fortunatamente, consentito di avere ragione delle fiamme, ponendo un argine all’emergenza. I militari, giunti sul luogo procedevano nell’immediatezza, come di rito, agli urgenti accertamenti tecnici per la verifica delle cause e del punto di inizio dell’incendio, alla luce delle metodiche discendenti dal M.E.F. (Metodo delle Evidenze Fisiche). Gli accertamenti tecnici urgenti consentivano di addivenire alla conoscenza, incontrovertibilmente, della natura colposa dell’evento, posto che il fuoco aveva avuto origine da un bidone metallico ove era stata bruciata vegetazione seccagginosa derivante da pulizia dell’area esterna ad una abitazione. Gli ulteriori accertamenti di polizia giudiziaria, fra cui I ‘escussione di testimoni dell’evento, conducevano all’individuazione del responsabile del reato, il quale, effettivamente, dopo avere effettuato pulizie intorno all’abitazione, aveva in maniera improvvida proceduto all’ abbruciamento di residui erbacei. A causa, purtroppo, di una improvvisa folata di vento, le fiamme erano divampate ai margini della proprietà, investendo anche terreni incolti limitrofi, prendendo immediatamente vigore distruttivo a causa del cospicuo combustibile presente, reso secco dalla protratta siccità estiva. I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Benevento, dunque, all’esito delle attività investigative poste in essere, identificavano compiutamente il responsabile del reato, con consequenziale deferimento del medesimo in stato di libertà all’ Autorità Giudiziaria, ai sensi dell’ articolo 449 codice penale (incendio colposo).

Tags: