venerdì 14 Agosto 2020 Giovanni Picone formula cinque domande al Presidente della Provincia Antonio Di Maria | infosannionews.it venerdì 14 Agosto 2020
Smooth Slider

Asl. A Benevento e provincia sono 9 le persone positive al Covid 19

La situazione in provincia di Benevento, fa sapere l'Asl,  dal ...

Covid-19, AO “San Pio”: processati 46 tamponi in data odierna”

Covid-19, AO San Pio: processati 46 tamponi in data odierna

Si comunica che l’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data ...

Pasquale Carofano:”Noi non amiamo le speculazioni”

Pasquale Carofano:Noi non amiamo le speculazioni

"Le determine n. 454, 455, 456 e 457 del 12 ...

Matera sulla revoca di Iannace dal CdA Asi “Mastella che predica coerenza è il trionfo dell’assurdo”

Matera sulla revoca di Iannace dal CdA Asi Mastella che predica coerenza è il trionfo dell'assurdo

“Desidero esprimere solidarietà piena a Nascenzio Iannace, vittima delle epurazioni ...

Fai Cisl Irpinia-Sannio : “Lavoratori forestali, sentinelle del territorio senza percepire salario”

Fai Cisl Irpinia-Sannio : Lavoratori forestali, sentinelle del territorio senza percepire salario

“Nonostante tutto…la loro continua precarietà, incertezze occupazionali, non puntualità nel ...

Giovanni Picone formula cinque domande al Presidente della Provincia Antonio Di Maria

16/07/2020
By
Benevento – Riceviamo e pubblichiamo la  nota stampa di Giovanni Picone su alcune questioni che riguardano l’amministrazione provinciale:

“Signor Presidente, pur comprendendo che lei oggi presiede la Rocca pur non avendo il diretto consenso elettorale dei cittadini sanniti, questo per via dell’attuale sistema elettorale delle province, ritengo che lei abbia comunque il dovere istituzionale di spiegare lo stato attuale di alcune vicende che hanno riguardato e che riguardano tutt’oggi l’amministrazione provinciale.

Nei mesi scorsi si è discusso molto della doppia retribuzione percepita dal capo staff del presidente, incarico svolto dal consigliere comunale Parente, che secondo la normativa vigente non poteva ricevere alcun compenso per il suo incarico, e dunque sono stati restituiti questi emolumenti alle casse della Provincia?

Di recente, la società Sannio Europa, con determine n.8 del 4/05/2020 e n.16 del 11/06/2020, ha selezionato e assunto due collaboratori esterni per l’espletamento dei servizi giornalistici, i quali come previsto dalle stesse determine dovranno espletare la loro attività per l’ente Provincia, anche attraverso la creazione di profili social…

Lei, Presidente deve spiegare perché una società come Sannio Europa, interamente partecipata dalla Provincia, ha deciso di spendere più di € 20.000,00, annui per pagare due persone esterne che curino attraverso dei post la pagina Facebook dell’Ente Provincia, perché elargire dei soldi pubblici per questa tipologia di comunicazione?

Tra l’altro è risaputo che le dirette e i post Facebook non hanno nulla a che vedere con il giornalismo, generano solo confusione e non sono né virali né professionali.

E’ lodevole il suo interesse verso la comunicazione pubblica, ma non le sembra un po’ troppo eccessivo assumere due collaboratori esterni, quanto la Provincia già dispone di un proprio (storico) addetto stampa?

Le ricordo, ad esempio che l’ufficio stampa del Ministero dello Sviluppo Economico (Mise), è composto da due addetti stampa, ritiene forse che una piccola amministrazione provinciale come quella di Benevento, abbia la necessità di avere a propria disposizione lo stesso numero di giornalisti di un Ministero della Repubblica, per curare le proprie relazioni pubbliche?

Infine, alla luce dell’ultimo consiglio provinciale, mi permetta un’ultima domanda, riguardo la gestione della Diga di Campolattaro, sarà garantito che sia totalmente pubblica, mantenendo pubblica anche la futura rete di distribuzione?”

                                                                                  

Tags: