venerdì 14 Agosto 2020 Pago Veiano,De Luca: “le aree interne sono di una bellezza unica. Prometto ufficialmente il finanziamento anche del secondo lotto” | infosannionews.it venerdì 14 Agosto 2020
Smooth Slider

Asl. A Benevento e provincia sono 9 le persone positive al Covid 19

La situazione in provincia di Benevento, fa sapere l'Asl,  dal ...

Covid-19, AO “San Pio”: processati 46 tamponi in data odierna”

Covid-19, AO San Pio: processati 46 tamponi in data odierna

Si comunica che l’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data ...

Pasquale Carofano:”Noi non amiamo le speculazioni”

Pasquale Carofano:Noi non amiamo le speculazioni

"Le determine n. 454, 455, 456 e 457 del 12 ...

Matera sulla revoca di Iannace dal CdA Asi “Mastella che predica coerenza è il trionfo dell’assurdo”

Matera sulla revoca di Iannace dal CdA Asi Mastella che predica coerenza è il trionfo dell'assurdo

“Desidero esprimere solidarietà piena a Nascenzio Iannace, vittima delle epurazioni ...

Fai Cisl Irpinia-Sannio : “Lavoratori forestali, sentinelle del territorio senza percepire salario”

Fai Cisl Irpinia-Sannio : Lavoratori forestali, sentinelle del territorio senza percepire salario

“Nonostante tutto…la loro continua precarietà, incertezze occupazionali, non puntualità nel ...

Pago Veiano,De Luca: “le aree interne sono di una bellezza unica. Prometto ufficialmente il finanziamento anche del secondo lotto”

14/07/2020
By

PAGO VEIANO – L’arrivo alle 11 puntuale nella cittadina sannita per il taglio del nastro e la posa della prima pietra della strada provinciale 58. Grande accoglienza ed entusiasmo per la visita del Governatore Vincenzo De Luca

di Lino Santillo

Grande entusiasmo a Pago Veiano per l’arrivo del presidente della regione campania Vincenzo De Luca. Puntuale e preciso come un orologio svizzero il Governatore De Luca, proveniente da San Marco dei Cavoti, arriva nella centralissima piazza della cittadina del pre- Fortore per la posa della prima pietra legata al riammagliamento della strada provinciale 58 che va dal bivio di Pietrelcina, attraversa Pago Veiano fino ad arrivare al ponte di Calise. Ad accogliere il presidente della campania il primo cittadino di Pago Veiano Mauro De Ieso unitamente all’intero gruppo amministrativo, il sindaco di Pietrelcina Domenico Masone e il suo vice Salvatore Mazzone, come pure il gruppo di minoranza, il sindaco di Benevento Clemente Mario Mastella, tantissimi cittadini, tecnici e autorità militari, religiose e civili. Sotto il grande caldo De Luca ha saluto tutti e si è mostrato felice per tale visita. Il primo incontro nell’aula consiliare con i sindaci, le autorità e la stampa, poi il taglio del nastro per l’inizio dei lavori e la posa della prima pietra. Infine, il Presidente De Luca e tutte le autorità si sono dirette nella centralissima piazza Municipio alle spalle della sede comunale. Un palco elegantemente allestito, con gazebo e sedie hanno accolto la massa di cittadini e convenuti per ascoltare le parole del Governatore De Luca, dei sindaci, del presidente della Provincia Di Maria arrivato in ritardo per impegni istituzionali. Diversi i giornalisti e le televisioni che hanno intervistato De Luca. Ovviamente, a prendere la parola il padrone di casa Mauro De Ieso, entusiasta, felice, orgoglioso e nello stesso tempo emozionato: “ringrazio per la presenza il presidente Vincenzo De Luca, siamo tutti felici per questa gradita presenza. Benvenuti a tutti i sindaci, al presidente della Provincia Di Maria e a tutti voi che ci avete onorati della presenza. Per noi è un gran giorno, tanto atteso e agognato da anni e anni per la posa della prima pietra della strada provinciale 58. Una importante arteria che collega il capoluogo sannita con la zona religiosa di Piana Romana e anche con il ponte di Calise danneggiato con l’alluvione del 2015. Poi, il primo cittadino sposta l’asse del suo discorso sulla carenza idrica che attanaglia il paese da anni e anni. Anche in risposta ad uno striscione della minoranza posizionato nei pressi della chiesa di San Donato per ricordare a tutti la penuria d’acqua in particolare nel periodo estivo. Ovviamente, il primo cittadino non ha la bacchetta magica per risolvere tale problematica. Si è rivolto a De Luca per aiutare la comunità e nello stesso tempo anche per chiedere il completamento dell’asse viario legato al secondo lotto. De Ieso ha ribadito: “che occorre una rete di adduzione principale con Pietrelcina. Viviamo questo dramma e speriamo quanto prima di risolvere tale problematica con una nuova linea. Siamo impegnati sull’intero territorio locale con lavori di grande prestigio per l’intera comunità locale. La nostra terra, rivolgendosi al presidente De Luca, ha bisogno di aiuti concreti come ha sempre fatto la regione e anche il Governo centrale per dare dignità a tutti e in particolare ai nostri giovani costretti ad emigrare. Non vogliamo essere figli che chiedono l’elemosina, ma essere trattati come tutti e non lasciati soli. Chiediamo grande sensibilità delle istituzioni per proseguire il nostro cammino e per aiutare tutta la popolazione. Anche nel periodo del Covid 19 siamo stati vicini come amministrazione a tutte le parsone bisognose. E questo è un dato di fatto. Alla fine Mauro De Ieso ha ringraziato tutti i presenti e in particolare il presidente Vincenzo De Luca per la grande sensibilità dimostrata verso la nostra comunità”. Poi, l’intervento del sindaco di Pietrelcina Domenico Masone: “Ringrazio per la presenza il Governatore De Luca, per l’empatia che ha sempre dimostrato verso questi luoghi. Ha preso a cuore ogni nostra richiesta. Abbiamo superato il campanilismo in ogni sua dimensione. Il presidente De Luca ha dato dignità alla nostra terra e nello stesso tempo grande speranza. Come pure ha ridato dignità alla regione campania e a tutto il meridione. Ha dato dignità alla popolazione ed ha sempre esercitato il ruolo di “vero padre”. La scommessa dei nostri territori dobbiamo vincerla tutti insieme, con l’impegno di ognuno e con la grande sensibilità. Poi, il microfono è passato tra le mani del presidente Di Maria: “Sono felice di essere qui, scusate del ritardo. Siamo sempre stati pronti ad ogni richiesta per lo sviluppo del territorio, in particolare per questa strada provinciale 58. Sul nostro territorio vi sono grandi progettualità che stiamo portando avanti. Siamo sempre vicini a tutte le popolazioni dei comuni sanniti per quanto attiene la viabilità. In particolare, le strade del Fortore e del Tammaro. Nel prossimo bilancio sarà data grande attenzione al nostro territorio. Noi siamo convinti di venire incontro ad ogni esigenza e dare grandi risposte al nostro Sannio”. A seguire l’intervento del sindaco di Benevento Clemente Mastella: “Sono felice di trovarmi in questa terra davvero bella e accogliente. Abbiamo tutti dimostrato grande sensibilità per questa grande opera che collega il capoluogo sannita. Intendo poi, rivolgermi ai giovani costretti ad emigrare. Sappiamo che tutti hanno lavorato con la didattica a distanza in particolare alunni e docenti. Esiste la possibilità di implementare un lavoro che non necessità di mobilità, perché non utilizzare questa possibilità per mettere un freno al drammatico spopolamento delle aree interne? Solo in questo modo potremo definire le condizioni per essere competitivi con altri territori, regionali ed extra – regionali, che al momento sembrano essere più attrattivi del nostro. Le strutture devono essere realizzate. Il virus – ha concluso Mastella – non è scomparso. Bisogna stare molto attenti. Il Governatore De Luca è stato grande anche a livello nazionale è stato il simbolo e l’emblema durante tutto il periodo della pandemìa”. A chiudere, la splendida giornata di Pago Veiano il presidente della regione campania Vincenzo De Luca. “Quando si arriva in questa terra non si può restare indifferenti davanti alle tante bellezze. Questo è un luogo magico e santo. In un mondo nel quale ormai i rapporti interpersonali stanno sotto il segno della nevrosi, qui davvero si avverte un senso di riconciliazione. Esistono i valori umani, andate a visitare i luoghi santi di Padre Pio e riscoprirete il grande fascino dove l’animo umano si estasia nel vedere la sua umile casa e l’Olmo di Piana Romana dove ricevette i primi sintomi delle stimmate, dove è stato l’attuale Sommo Pontefice. Per quanto attiene il Sannio abbiamo sempre dimostrato grande attenzione e sensibilità. E oggi, è la prova tangibile per questa grande opera che collega varie località sannite. Ad oggi immagino che un imprenditore abbia più interesse a investire in questi luoghi. Per tale ragione stiamo riservando un’attenzione altissima alle aree interne che si concretizza, sul piano pratico, con una grandissima mole di finanziamenti strategici. Oltre al finanziamento e ai lavori per la strada provinciale 58 oggi prendo l’impegno con voi di portare a compimento i lavori della Fortorina con un altro finanziamento da ben 50 milioni di euro e soprattutto che sarà finanziato anche il secondo lotto dei lavori relativi all’arteria stradale legata a tale importante opera che oggi discutiamo.

Infine, il Governatore De Luca, ha parlato anche del periodo del Covid- 19 e come ha gestito questi mesi in tutta la Campania. Abbiamo salvato tantissime vite umane. Già dal 22 febbraio abbiamo bloccato tutto, mentre a Milano stavano tutti in piazza. Poi, sapete tutti di quanti morti a Bergamo e Milano. Tutti pensavano per la campania di una ecatombe per fortuna così non è stato. Siamo stati davvero previdenti, per cui la nostra popolazione campana ha dato prova di grande sensibilità e coraggio. Per la campania abbiamo anche predisposto un importante piano socio- sanitario. Un punto di eccellenza per ogni comunità. In particolare abbiamo fatto molte assunzioni di giovani che andranno presso i comuni della regione. Altro elemento importante, abbiamo messo in atto la sburocratizzazione a partire dal Genio Civile e poi in altri uffici regionali. Questo per evitare tante carte inutili da riconsegnare e fare bella mostra di sé negli uffici. Anche per la scuola grande attenzione con l’apertura per il prossimo 14 settembre e poi test e tamponi a tutti i docenti e personale scolastico. Invito tutti a portare la mascherina e lavare sempre le mani. Io la porto sempre per dare l’esempio. E’ senza dubbio un piccolo sacrificio, ma va fatto per tutelare tutti e in particolare noi stessi. Grazie a tutti di questa bella giornata, trascorsa in grande serenità, compostezza e spirito fraterno”.

Tags: