sabato 15 Agosto 2020 Vertenza Samte. Caso:”Bisogna fare presto, altrimenti sarà commissariamento” | infosannionews.it sabato 15 Agosto 2020
Smooth Slider

Asl. A Benevento e provincia sono 9 le persone positive al Covid 19

La situazione in provincia di Benevento, fa sapere l'Asl,  dal ...

Covid-19, AO “San Pio”: processati 46 tamponi in data odierna”

Covid-19, AO San Pio: processati 46 tamponi in data odierna

Si comunica che l’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data ...

Pasquale Carofano:”Noi non amiamo le speculazioni”

Pasquale Carofano:Noi non amiamo le speculazioni

"Le determine n. 454, 455, 456 e 457 del 12 ...

Matera sulla revoca di Iannace dal CdA Asi “Mastella che predica coerenza è il trionfo dell’assurdo”

Matera sulla revoca di Iannace dal CdA Asi Mastella che predica coerenza è il trionfo dell'assurdo

“Desidero esprimere solidarietà piena a Nascenzio Iannace, vittima delle epurazioni ...

Fai Cisl Irpinia-Sannio : “Lavoratori forestali, sentinelle del territorio senza percepire salario”

Fai Cisl Irpinia-Sannio : Lavoratori forestali, sentinelle del territorio senza percepire salario

“Nonostante tutto…la loro continua precarietà, incertezze occupazionali, non puntualità nel ...

Vertenza Samte. Caso:”Bisogna fare presto, altrimenti sarà commissariamento”

08/07/2020
By

Michele Caso Segretario Uil Trasporti Avellino/Benevento: “Ieri, martedì 7 luglio, si e tenuto l’incontro per la società SAMTE, convocato dal Prefetto di Benevento che ha dimostrato grande sensibilità e attenzione alle problematiche dei lavoratori e all’assenza di un piano organico sul ciclo dei rifiuti per la provincia di Benevento. Purtroppo l’incontro, come noto, non ha avuto un esito positivo: i lavoratori dopo un acconto sulle retribuzioni di Dicembre 2019, avanzano ancora sette mesi di retribuzioni e non vi è nessuna certezza sui pagamenti e, cosa ancor più grave, non esiste nessun piano  concreto  sulla  gestione dei rifiuti che possa garantire, in tempi brevi, la riapertura , dell’impianto STIR. Con nostra grande sorpresa, successivamente all’incontro, abbiamo appreso, che la Regione Campania, con lettera datata 2 luglio 2020, ha provveduto a diffidare anche l’ATO Rifiuti BN ad approvare il piano d’ambito entro 15 giorni, decorsi i quali saranno attivati i poteri sostituti.

Questo elemento importantissimo, stranamente e volutamente non è stato evidenziato al tavolo attivato dal Prefetto, a dimostrazione che si continua ad osteggiare ogni tentativo che crei le condizioni per la soluzione del problema e la riattivazione della SAMTE! L’immobilismo non è causato dalle difficoltà del problema, ma è una scelta, che offende l’intero territorio e i lavoratori interessati”.

Tags: