sabato 11 Luglio 2020 Avellino, movida via De Concilis, De Lieto Li.Si.Po:”intervenga De Luca per garantire il rispetto delle norme” | infosannionews.it sabato 11 Luglio 2020
Smooth Slider
Il Comitato “Centro Storico” incontra Ambrosone e Coppola per proposte su viabilità e pulizia

Il Comitato Centro Storico incontra Ambrosone e Coppola per proposte su viabilità e pulizia

"In data odierna, a seguito della nota protocollata al “n. ...

GESESA-Tocco Caudio: interruzione idrica notturna

GESESA-Tocco Caudio: interruzione idrica notturna

Comunichiamo che a causa di un guasto improvviso di cui ...

Adeguamento scuole emergenza Covid, 15.000 euro al Comune di Limatola

Adeguamento scuole emergenza Covid, 15.000 euro al Comune di Limatola

Il Comune di Limatola ha ricevuto la somma di 15.000 ...

Stanziati definitivamente fondi per 13 milioni di euro per l'edilizia scolastica nel sannio

Il Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, ha ...

Minoranza consiliare Pago Veiano, olezzi putridi dall’isola ecologica, l’opposizione: “Va dislocata!”

Minoranza consiliare Pago Veiano, olezzi putridi dall'isola ecologica, l'opposizione: Va dislocata!

“La situazione di quanti vivono nelle vicinanze di via Giovanni ...

Avellino, movida via De Concilis, De Lieto Li.Si.Po:”intervenga De Luca per garantire il rispetto delle norme”

31/05/2020
By

Il Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.), ha dichiarato il Segretario Generale Antonio de Lieto, condanna senza mezzi termini quanto verificatosi nella tarda serata di ieri ad Avellino, in via De Concilis, ove era presente anche il Sindaco in occasione della movida. E’ stato posto in atto un maxi assembramento, come si può rilevare dai tanti video pubblicati tramite social network.

Tanti sono i commenti di censura di quanto accaduto  – a parere del LI.SI.PO. – di certo la nostra provincia non ha fatto una bella figura. Il LI.SI.PO. si chiede perché non è stato chiesto l’intervento delle Forze di Polizia per sciogliere l’assembramento, tra l’altro vietato come da vigente normativa? Perché si è preferito far consumare questo “scempio” con cori offensivi verso un’altra provincia confinate con la nostra? Tutti i presenti si sono chiesti se forse con quella “bravata” si stava mettendo a rischio tutti da possibili nuovi contagi? Solo il tempo – ha concluso il leader del LI.SI.PO. – può rispondere alle domande poste  e noi tutti ci auguriamo che le risposte siano negative. Il LI.SI.PO. in considerazione del grave episodio verificatosi, chiede un intervento immediato del Governatore De Luca, al fine di assicurare alla cittadinanza tutta che tali incresciosi comportamenti non abbiano più a verificarsi.

Tags: