giovedì 9 Luglio 2020 Guardia Sanframondi. Possile riapertura scuole a settembre.L’assessore Sanzari:”garantire sicurezza” | infosannionews.it giovedì 9 Luglio 2020
Smooth Slider

Centro Democratico, Puzio nomina Rosella Lucia segretaria cittadina di Pago Veiano

Benevento  - “Nel corso di una delle numerose riunioni che ...

Vertenza Samte. Caso:Bisogna fare presto, altrimenti sarà commissariamento

Michele Caso Segretario Uil Trasporti Avellino/Benevento: "Ieri, martedì 7 luglio, si ...

Linee guida Ato, Maglione: “Auspico convergenza nell’interesse del Sannio”. 

Linee guida Ato, Maglione: “Auspico convergenza nell’interesse del Sannio”. 

L’approvazione delle linee guida a partire dalle quali sarà definito ...

Attivate Misure anti - contagio per i lavori del Consiglio Provinciale

La prima seduta del Consiglio Provinciale di Benevento, dopo il ...

Pasquale Calabrese (Forza Italia): “Dl Rilancio, professionisti penalizzati”

Pasquale Calabrese (Forza Italia): Dl Rilancio, professionisti penalizzati

“Ancora una volta il Governo delle promesse, ovviamente non mantenute, ...

Guardia Sanframondi. Possile riapertura scuole a settembre.L’assessore Sanzari:”garantire sicurezza”

29/05/2020
By

Presso la Casa Comunale di Guardia Sanframondi, si è svolto un incontro per discutere sulla possibile e futura riapertura delle scuole a Settembre.

All’incontro erano presenti: il Sindaco Floriano Panza, l’Assessore all’Istruzione Elena Sanzari, il Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale Arch. Luca Sebastianelli, la neo Reggente dell’Istituto Comprensivo Abele De Blasio Elena Mazzarelli, Il Responsabile della Sicurezza Scolastica Arch. Luigi Di Giovanni e il Direttore Amministrativo dell’Istituto scolastico guardiese Carmelina Orsillo.

La riunione è stata incentrata sulla futura ripresa delle lezioni a settembre e su come Amministrazione Comunale e Istituzioni Scolastiche intendono collaborare al fine di garantire lo svolgimento dell’anno scolastico 2020/2021 in condizioni di sicurezza e in modo adeguato alla situazione epidemiologica del Covid-19.

La discussione è partita facendo riferimento al DECRETO RILANCIO, Capitolo VIII, art. 231 (Misure per sicurezza e protezione nelle istituzioni scolastiche statali e per lo svolgimento in condizioni di sicurezza dell’anno scolastico 2020/2021), che prevede un incremento del fondo per il funzionamento delle istituzioni scolastiche di cui all’articolo 1, comma 601, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, di 331 milioni di euro nel 2020, finalizzato a:

a) acquisto di servizi professionali, di formazione e di assistenza tecnica per la sicurezza sui luoghi di lavoro, per la didattica a distanza e per l’assistenza medico-sanitaria e psicologica, di servizi di lavanderia, di rimozione e smaltimento di rifiuti;

b) acquisto di dispositivi di protezione e di materiali per l’igiene individuale e degli ambienti, nonché di ogni altro materiale, anche di consumo, in relazione all’emergenza epidemiologica da COVID-19;

c) interventi in favore della didattica degli studenti con disabilità, disturbi specifici di apprendimento ed altri bisogni educativi speciali;

d) interventi utili a potenziare la didattica anche a distanza e a dotare le scuole e gli studenti degli strumenti necessari per la fruizione di modalità didattiche compatibili con la situazione emergenziale nonché a favorire l’inclusione scolastica e ad adottare misure che contrastino la dispersione;

e) acquisto e utilizzo di strumenti editoriali e didattici innovativi;

f) adattamento degli spazi interni ed esterni e la loro dotazione allo svolgimento dell’attività didattica in condizioni di sicurezza, inclusi interventi di piccola manutenzione, di pulizia straordinaria e sanificazione, nonché interventi di realizzazione, adeguamento e manutenzione dei laboratori didattici, delle palestre, di ambienti didattici innovativi, di sistemi di sorveglianza e dell’infrastruttura informatica.

Essendo questi ultimi interventi di edilizia scolastica, sia il responsabile dell’UTC Arch. Sebastianelli che il Responsabile della Sicurezza scolastica Arch. Di Giovanni, si sono dichiarati disposti a collaborare per redigere nel giro di qualche giorno una proposta progettuale con indicazione degli interventi necessari per dotare i plessi scolastici di tutte le norme sulla sicurezza COVID-19 e non solo.

Questo incontro, ha sottolineato l’assessore Sanzari, coordinatrice del tavolo di lavoro, è stato fortemente voluto in quanto la scuola deve essere posta al centro dell’attenzione in questa emergenza Covid e la possibile riapertura della scuola a settembre deve essere garantita in presenza e in sicurezzaui tenendo conto soprattutto del DISTANZIAMENTO SOCIALE. Come Amministrazione Comunale, ha continuato Sanzari, ci impegneremo per tutto ciò che è di nostra competenza al fine di assicurare il rientro in classe ai nostri alunni, insegnanti e personale ausiliario nel miglior modo possibile.

Il prossimo incontro è stato fissato per giovedì prossimo, 4 giugno, alle ore 11, presso l’edificio comunale guardiese.

Tags: