domenica 14 Agosto 2022 Il M5S sulla nomina dei presidenti delle Commissioni consiliari | infosannionews.it domenica 14 Agosto 2022

Smooth Slider

Pietrelcina. Inaugurata una piazza dedicata a San Giovanni Paolo II con relativa statua

La statua raffigura in maniera tridimensionale San Pio, San Giovanni ...

Limatola. Diana Marotta passa a Forza Italia

La Consigliera Comunale di Limatola, Diana Marotta, aderisce a Forza ...

Arpaise. “Tra Lucciole e stelle” - XIX edizione

Dopo i due appuntamenti di Cellole e Pietrastornina, s’inaugurerà questa ...

Caserta : Vogliamo partire bene in campionato e portare a casa i tre punti

Conferenza Stampa  di mister Caserta che anticipa l'incontro di domani ...

Stampa articolo Stampa articolo

Il M5S sulla nomina dei presidenti delle Commissioni consiliari

08/05/2020
By

La mancata celebrazione di un Consiglio Comunale nel quale procedere alla votazione per appello nominale della mozione di sfiducia, purtroppo proposta dal solo MoVimento 5 Stelle, ha privato e continua a privare il sindaco e la cittadinanza della necessaria conoscenza circa la composizione consiliare di maggioranza e minoranza.

Quali gruppi consiliari attuali sostengono ancora le scelte amministrative del Sindaco e il suo programma del 2016? Difficile rispondere, alla luce delle continue dichiarazioni di non pochi consiglieri, che ondeggiano disinvoltamente tra sostegno critico e opposizione costruttiva.Il sindaco Mastella, approfittando degli indecisi a tutto, va avanti spedito, senza preoccuparsi delle geografie variabili dei posizionamenti e, addirittura, invoca “poteri commissariali” per allungare la sua fuga al comando in questo periodo straordinario di emergenza sanitaria.Presso Palazzo Mosti, dopo notevole attesa, hanno ripreso a funzionare le Commissioni consiliari, i cui pareri consultivi sono necessari per i prossimi Consigli, da tenersi finalmente a Palazzo Paolo V, il dimenticato Palazzo di Città.Considerato che alcune commissioni risultano da tempo acefale per le avvenute dimissioni dei loro presidenti, è iniziata la corsa alle nuove nomine, che la “maggioranza mastelliana” pensa di conservare con ragionamenti non più scontati.Insomma, si vuole sposare l’orientamento calcistico dell’assegnazione dei titoli al momento dell’interruzione, in questo caso della maggioranza, per le dimissioni “irrevocabili” del Sindaco! Non vi è un’indicazione giuridica su chi debba essere eletto presidente di commissione: lo stesso si elegge a maggioranza dei voti. Ma la maggioranza a Palazzo Mosti qual è?

Tags: