venerdì 30 Luglio 2021 Mastella:”Condivido l’appello del Consigliere Puzio, ma non è prerogativa dei sindaci assumere tale decisione” | infosannionews.it venerdì 30 Luglio 2021
Smooth Slider

Caporaso: il “Telesia for Peoples” motivo d’orgoglio e di prestigio per Telese Terme

“A margine dell’evento ‘Telesia for Peoples’, desidero esprimere la mia ...

Comitato Abc. Sponsorizzazioni Acea, illuminazioni monumenti non a costo zero

Comitato Abc. Sponsorizzazioni Acea, illuminazioni monumenti non a costo zero

L’illuminazione dei monumenti della nostra città attraverso lo sponsor di ...

Raccordo A16 BN-Castel del Lago. In fiamme auto su una bisarca

Alle prime luci del mattino un camion bisarca è andato ...

Fausto Pepe : “l’insipienza di un Consiglio Comunale su argomenti quale acqua e debiti”

Fausto Pepe : “l’insipienza di un Consiglio Comunale su argomenti quale acqua e debiti”

E’ davvero sconfortante, scrive Fausto Pepe, lo scenario politico amministrativo ...

Francesco Maria Rubano confermato vice coordinatore regionale di Forza Italia

Francesco Maria Rubano confermato vice coordinatore regionale di Forza Italia

Di seguito le dichiarazioni del vice-coordinatore regionale Rubano, dell'Europarlamentare Fulvio ...

Il Benevento supera in amichevole la Reggina 3 a 1. Assist-man Oliver Kragl.

Il Benevento incontra la Reggina nel suo terzo test stagionale ...

Mastella:”Condivido l’appello del Consigliere Puzio, ma non è prerogativa dei sindaci assumere tale decisione”

29/04/2020
By

“Condivido in pieno l’appello del consigliere Antonio Puzio alla riapertura di parrucchieri, barbieri e saloni estetici con tutte le cautele del caso ma, com’è noto, non è prerogativa dei sindaci assumere una tale decisione bensì del Governo. Posso assicurare che noi sindaci, sia singolarmente che come ANCI, stiamo spingendo sul Governo affinché si possa procedere prima del previsto (1° giugno) alla riapertura di queste attività”, dichiara il Sindaco Mastella.

“Mi rendo conto delle enormi difficoltà che vivono in questo momento tali categorie a causa della prolungata chiusura. Tra l’altro, mi preme anche ricordare che siamo tutti molto affezionati a barbieri, parrucchieri e conduttori di saloni estetici in virtù del forte legame umano che si instaura con loro nel corso del tempo.

L’unica cosa che posso quindi assicurare è che, assieme ai colleghi dell’ANCI, continueremo a sollecitare il Governo affinché anticipi la riapertura di parrucchieri, barbieri e saloni estetici, ovviamente con le dovute cautele del caso.

Nello stesso tempo, però,  voglio ricordare a tutti che vedo in giro una certa rilassatezza inconciliabile con la cautela che il virus impone. Se si ferma la convalescenza il rischio della ricaduta è alto. Se si corre più del dovuto il rischio è di fermarsi, e magari di non riuscire neppure a camminare.

La Germania ha allentato la presa e sono già aumentati i contagi. Macron aveva annunciato la riapertura delle scuole ed, invece, le riaprirà a giugno. E intanto ha anche deciso di non far concludere il campionato di calcio.

La mia opinione a chi tira da una parte o dall’altra (aprire o ritardare) è che l’unico modo per salvare l’economia è quello di prendere tutte le misure necessarie a salvare il maggior numero possibile di vite umane. Riaprire quindi, ma evitando pericolose ricadute. Il numero dei contagiati è ancora alto, molto alto”, conclude il Sindaco Mastella.

Tags: