giovedì 30 Giugno 2022 Altrabenevento : “Il Consorzio Cepid diffida gratuitamente” | infosannionews.it giovedì 30 Giugno 2022
Smooth Slider

Approvato il Programma di riqualificazione Paleolab e area del Geosito di Pietraroja

E’ stato approvato dal Vice Presidente della Provincia di Benevento, ...

Sasà Mendoza e Peppe Sannino ‘live’ sabato a Castelvenere per l’anteprima della Festa del Vino

Sasà Mendoza (piano), Domenico De Marco (batteria), Cristina Zeta (voce), ...

Covid, al San Pio salgono i ricoveri. Oggi due dimessi.

Dal bollettino diramato dall'azienda ospedaliera San Pio di Benevento, nelle ...

Acli Benevento, Mastella: auguri alla neo presidente Pagliarulo

Acli Benevento, Mastella: auguri alla neo presidente Pagliarulo

“I miei più sentiti complimenti alla neo presidente delle Acli ...

Chiusura Temporanea al Traffico della Strada Provinciale N° 79

Chiusura Temporanea al Traffico della Strada Provinciale N° 79

Al fine di consentire alla Società Gesesa lo spostamento delle ...

Stampa articolo Stampa articolo

Altrabenevento : “Il Consorzio Cepid diffida gratuitamente”

29/02/2020
By

“Non abbiamo mai detto che il Consiglio di Stato ha disposto l’abbattimento dello scheletro di palazzo privato in piazza Duomo ma quello scempio davanti alla Cattedrale non è più tollerabile.”

“A commento del nostro comunicato sulla sentenza del Consiglio di Stato che ha annullato le delibere relative alla costruzione dell’edificio pubblico in piazza Duomo, è intervenuto l’avv. Giuseppe Maria Berruti, incaricato dal consorzio Cepid, per precisare che “In nessuno dei capi della sentenza invece si scorgono censure rispetto alla liceità dell’opera CEPiD e a ben vedere non potrebbe essere diversamente, considerato che i ricorrenti nemmeno hanno mai impugnato i titoli edilizi rilasciati nel corso degli anni al Consorzio. Resta perciò gravemente lesivo, oltre che estremamente imprudente, parlare addirittura di demolizione dell’opera CEPiD, circostanza di cui non vi è traccia non solo nella sentenza odierna ma anche nel carteggio processuale precedente alla pronuncia in questione. Pertanto, avendo precisato quanto sopra, si invita l’associazione in parola a cessare ogni ulteriore speculazione nei confronti del Consorzio e dell’opera in questione, tenendo presente che tali atteggiamenti rischiano di ledere ingiustamente e gravemente l’Ente e, prima ancora, i singoli consorziati e che diverrebbe necessario tutelare i relativi diritti ed interessi nelle competenti sedi”.
Si tratta di un intervento gratuito ed inutile perché non abbiamo mai scritto che il Consiglio di Stato ha avesse sentenziato l’abbattimento del palazzo del consorzio Cepid realizzato solo in parte davanti al Duomo. Abbiamo scritto che a seguito della decisione del tribunale amministrativo il cosiddetto museo deve essere abbattuto perché realizzato grazie ad atti annullati, va realizzata la piazza e riqualificata l’area.
Il palazzo del Cepid, ad di là delle interpretazioni della sentenza del TAR confermata dal Consiglio di Stato (sulla quale torneremo), a nostro avviso va abbattuto perché non è stato completato, la concessione è scaduta e certamente lo scheletro di cemento armato e mattoni, da tempo abbandonato, non può continuare a fare bella mostra davanti alla Cattedrale medievale.
Rimaniamo però a disposizione per sapere come il consorzio Cepid intende, invece, risolvere il problema.”

Tags: