giovedì 16 Luglio 2020 Solidarietà di Antonio Di Maria ai viaggiatori della Valle Caudina per l’incidente accaduto | infosannionews.it giovedì 16 Luglio 2020
Smooth Slider
Giovanni Picone formula cinque domande al Presidente della Provincia Antonio Di Maria

Giovanni Picone formula cinque domande al Presidente della Provincia Antonio Di Maria

Benevento - Riceviamo e pubblichiamo la  nota stampa di Giovanni ...

Unisannio: dal 15 luglio al via le iscrizioni

Unisannio: dal 15 luglio al via le iscrizioni

No Tax Area estesa fino a 22mila euroDa settembre si ...

Prossimi i lavori per l’edilizia scolastica pari a 7,5 milioni di euro

Prossimi i lavori per l'edilizia scolastica pari a 7,5 milioni di euro

Sono state approvate le Convenzioni Provincia di Benevento – Regione ...

Approvati i Progetti di manutenzione su tratti di fiume per oltre 7 milioni di euro

Approvati i Progetti di manutenzione su tratti di fiume per oltre 7 milioni di euro

Il Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, ha ...

Nubifragio su Palermo, i tifosi giallorossi vicino ai siciliani

Il cuore giallorosso non si ferma e palpita anche per ...

Solidarietà di Antonio Di Maria ai viaggiatori della Valle Caudina per l’incidente accaduto

21/02/2020
By

Il Presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria ha espresso la sua solidarietà ai passeggeri e al personale viaggiante della Ferrovia Cancello-Benevento via Valle Caudina coinvolto nel deragliamento di un convoglio.

Il Presidente Di Maria ha espresso tutta la sua preoccupazione per la pessima qualità del servizio offerta dal Soggetto proprietario della Ferrovia ed ha dichiarato che l’accaduto ripropone il tema delle condizioni critiche delle infrastrutture materiali nel Sannio. Il deragliamento, ha aggiunto Di Maria, conferma l’allarme da tempo da lui stesso lanciato insieme ad altri rappresentanti delle Istituzioni e dei Sindacati, oltre che dagli utenti, circa le condizioni di una linea ferroviaria peraltro essenziale per i collegamenti tra l’area interna e la fascia costiera. Di Maria ha auspicato che si rompano finalmente gli indugi nelle estenuanti discussioni tra Regione e Ministero delle infrastrutture e che Rete Ferroviaria assuma il pieno controllo di una tratta fondamentale ridandole dunque condizioni di sicurezza proprie di un Paese civile.

Tags: