domenica 5 aprile 2020 Vigilia di Benevento-Pordenone. Inzaghi fa la conta degli arruolabili | infosannionews.it domenica 5 aprile 2020
In evidenza

A proposito dell'uomo soccorso al Carrefour e scappato dal San Pio la Polizia Municipale chiarisce

La polizia municipale di Benevento, con riferimento al video immesso ...

Polizia Municipale, soccorso un uomo nei pressi del Carrefour

Polizia Municipale, soccorso un uomo nei pressi del Carrefour

La polizia municipale di Benevento, con riferimento al video immesso ...

Pasqua ai tempi del Covid: a San Nazzaro mascherine e uova per tutte le famiglie

Bonus spesa, il sindaco Manganiello: “Istanze pervenute tutte attraverso il ...

Bollettino ufficiale AO San Pio del 4 Aprile ore 18:00

Di seguito il bollettino ufficiale dell'AO "San Pio" del 4 ...

Confagricoltura Campania: Piano economico sociale della Regione Campania

“Bene intervento da 79 milioni per agricoltura, pur in attesa ...

Vigilia di Benevento-Pordenone. Inzaghi fa la conta degli arruolabili

14/02/2020
By

Vigilia della partita con il Pordenone con Inzaghi costretto, ancora una volta, tra infortuni e squalifiche a schierare una formazione d’emergenza.

Lo sta predicando da tempo, Pippo Inzaghi, che il girone di ritorno non sara’ come quello d’andata per vari motivi ma di sicuro non si aspettava di dover, ogni settimana, inventare una formazione nuova per via di infortuni inaspettati e arbitraggi alquanto discutibili. E cosi’ domani nel match contro la rivelazione Pordenone i giallorossi, ancora con gli uomini contati, proveranno  far valere il fattore campo ed a far rimanere inalterato il pur cospicuo vantaggio sulle dirette inseguitrici, tra le quali ci sono proprio i ramarri neroverdi.

In conferenza stampa il mister ha pero’ ribadito che pur avendo tanti giovani di valore, domani giocheranno quelli considerati titolari, visto le alternative che i giallorossi hanno, mentre tre saranno i giovani che siederanno in panchina. Al di la’ degli schemi dovrebbe rientrare Improta che puo’ ricoprire piu’ ruoli e che anche se non dovesse partire dall’inizio e’ un giocatore che quando entra cambia il volto della partita, in gergo si dice che spacca la partita. Ad ogni modo Inzaghi ha fiducia nei suoi giocatori ma mai avrebbe pensato, ad esempio, di utilizzare Del Pinto come terzino destro. Insomma Pippo fa capire che comunque malgrado l’emergenza, la qualita’ dei giocatori del Benevento insieme alla voglia di far bene che hanno, gli fa dormire sogni tranquilli.

Godetevi questa squadra e questi ragazzi, ha esortato Inzaghi, perche’ magari si potra’ perdere anche qualche partita ma quel che ha fatto il Benevento non si rivedra’ tanto facilmente. E domani sicuramente in campo saranno undici leoni, ha assicurato il mister.

I tanti complimenti ricevuti in questo periodo da tanti esperti del settore pero’ non fanno dimenticare al mister che ad inizio campionato  il Benevento lo mettevano dietro all’Empoli, alla Cremonese e cosi’ via.

Domani amarcord con Tesser protagonista dell’ultima partita giocata da Inzaghi ed al quale riconosce capacita’ e caparbieta’ e le cui squadre sono sempre ostiche da affrontare. Basti vedere cosa sta facendo proprio il Pordenone in campionato.

Rispetto alla situazione infortunati, Tuia e Tello dovrebbero ritornare la prossima settimana come forse anche Gyamfi e Basit. Per Kragl probabilmente, come per Vokic, se ne parlera’ l’altra settimana ancora.

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Atelier Pantheon

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio