lunedì 29 Novembre 2021 Palazzo privato sul Terminal Bus, il 7 Febbraio Altrabenevento presenta il Dossier | infosannionews.it lunedì 29 Novembre 2021
Smooth Slider

Variante Omicron, completato sequenziamento: 4 positivi in Campania

La Regione Campania completa il sequenziamento relativo al paziente zero ...

Gesesa, Sguera (Civici e Riformisti): “Dall’inchiesta emerge una questione politica enorme”

“E’ uno scenario preoccupante quello descritto nella nota stampa diffusa ...

Maltempo, prorogata in Campania l’atterta meteo

Maltempo, prorogata in Campania l'atterta meteo

Dopo un brusco abbassamento delle temperature in tutta la provincia ...

Presentato stamani presso la Regione Campania il portale Legalit@ - I codici delle relazioni rivolto alle scuole

Questa mattina nell'Aula "Giancarlo Siani" del Consiglio regionale della Campania ...

Stampa articolo Stampa articolo

Palazzo privato sul Terminal Bus, il 7 Febbraio Altrabenevento presenta il Dossier

03/02/2020
By

Benevento – Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa dell’Associazione Altrabenevento che venerdì 7 Febbraio presenterà un dossier contro la realizzazione di un palazzo privato a ridosso delle mura longobarde e il trasferimento del Terminal Bus.

“Il sindaco Clemente Mastella si è dimesso ma la sua amministrazione rimane in carica e conferma la volontà di stravolgere il piano Urbanistico, quello per la mobilità e le previsioni sugli insediamenti commerciali della parte alta della città.
Infatti, è stato firmato il Permesso per consentire ad una società avellinese di abbattere e ricostruire il palazzo ex INPS con la realizzazione di un ipermercato da 5.000 metri quadrati in via Calandra da cedere ad una società casertana.
Mastella aveva promesso di difendere i piccoli esercenti e i negozi di vicinato ed invece il nuovo ipermercato creerà ulteriori ingorghi di traffico, l’aumento dell’inquinamento dell’aria e la crisi del commercio nella parte alta della città.
L’amministrazione comunale si appresta, inoltre, ad autorizzare la costruzione di un palazzo di cinque piani sull’area dell’attuale Terminal Bus, come da progetto presentato dalla società Lumode srl di Gricignano d’Aversa.
Secondo il preventivo l’opera costa nove milioni di euro, sette a carico del Governo (Programma per la riqualificazione delle periferie urbane) ma anticipati dal Comune, e solo due a carico della società che però avrà il diritto di incassare per trent’anni i fitti per gli appartamenti, i negozi e i servizi più gli introiti per il parcheggio e la pubblicità interna ed esterna.
Secondo l’assessore all’urbanistica, Antonio Reale e il dirigente Antonio Iadicicco, il terminal degli autobus extraurbani dovrebbe essere trasferito in un’area vicino alla stazione ferroviaria senza chiarire, però, come saranno poi trasportati i duemila pendolari che ogni mattina vanno nella zona alta della città.
Le critiche al progetto che contiene anche clamorosi errori, saranno illustrate nel corso di una conferenza stampa che si terrà Venerdì, 7 febbraio, alle ore 16, nel salone del consorzio Sale della Terra in via S. Pasquale, 49.
Interverranno: Gabriele Corona e Sandra Sandrucci di Altrabenevento; Italo Di Dio, commercialista e consigliere comunale di opposizione; Salvatore Zotti, ingegnere; Pasquale Basile di Civico 22.”

Tags: