mercoledì 28 Settembre 2022 Adiconsum: “Il Governo dia un chiaro segnale per il rilancio del nostro Paese, riducendo la pressione fiscale sui soliti noti” | infosannionews.it mercoledì 28 Settembre 2022
  • Scambio reperti antichi, obbligo dimora per sovrintendente
Smooth Slider
Notte delle Streghe, al via la presentazione della decima edizione

Notte delle Streghe, al via la presentazione della decima edizione

Domani, 29 settembre alle ore 10.00, nella sala dell’Antico Teatro ...

Lettera di mons. Accrocca ai sacerdoti sull’Istituto Superiore di Scienze Religiose

Lettera di mons. Accrocca ai sacerdoti sull'Istituto Superiore di Scienze Religiose

AL PRESBITERIO DIOCESANO Carissimi Confratelli nel sacerdozio,San Pietro esorta i credenti ...

La Solot Compagnia Stabile di Benevento presenta la Stagione Teatrale 2022

La Solot Compagnia Stabile di Benevento, mercoledì 5 ottobre, alle ...

Eventi al femminile. L'associazione Massimo Rao riprende le attività

L’Associazione Massimo Rao riprende le attività, dopo la pausa estiva, ...

Stampa articolo Stampa articolo

Adiconsum: “Il Governo dia un chiaro segnale per il rilancio del nostro Paese, riducendo la pressione fiscale sui soliti noti”

19/07/2012
By

Abbassare il prelievo fiscale Pietro Giordano Adiconsum: Subito l’aumento delle detrazioni  per i lavoratori dipendenti e i pensionati e via l’IMU dalla prima casa”.

È tempo – dichiara Pietro Giordano, Segretario Generale Adiconsum – di mettere in atto azioni concrete per il rilancio del nostro Paese. È arrivato il momento di ridurre la pressione fiscale, a cominciare dall’aumento delle detrazioni sui redditi dei lavoratori dipendenti e dei pensionati, gravemente provati da una tassazione diretta e indiretta a livelli insopportabili, che ha determinato una contrazione dei consumi mai registrata e dall’abolizione dell’IMU dalla prima casa.
In tutto questo – prosegue Giordano – la lotta all’evasione fiscale rappresenta uno dei capisaldi da perseguire per il risanamento del Paese.
Non sono le famiglie dei lavoratori dipendenti e dei pensionati gli evasori fiscali da perseguire! Combattere l’evasione fiscale è anche una battaglia culturale. Bisogna operare un cambio di mentalità. Evadere è
controproducente per tutti, anche e soprattutto per le aziende sane. È necessario osservare le regole per lo sviluppo di un mercato corretto e rispettoso di tutti dei consumatori e delle aziende.”

Stampa articolo Stampa articolo