mercoledì 28 Settembre 2022 Lavoratori ex consorzi, firmato il decreto di impegno di spesa | infosannionews.it mercoledì 28 Settembre 2022
  • Post elezioni, Antonella Pepe: "prendere ago e filo per ricostruire un partito che oggi dimostra la sua debolezza"
Smooth Slider

Cerreto Sannita: domenica 2 ottobre “Caccia ai Tesori Arancioni” tra chiese e piazze, tra storie e aneddoti

Domenica 2 ottobre torna in tutte le località italiane riconosciute ...

L'Accademia Volley prepara il debutto in campionato per l'inizio del torneo.

Meno di due settimane al debutto in campionato per l'Accademia ...

Giovanni Palermo(PD) commenta il risultato elettorale di Apice

Giovanni Palermo(PD) commenta il risultato elettorale di Apice

All’indomani delle elezioni politiche, a commento del risultato elettorale interviene ...

Stampa articolo Stampa articolo

Lavoratori ex consorzi, firmato il decreto di impegno di spesa

19/07/2012
By

L’avvio del progetto dovrebbe avvenire entro la prima decade di agosto.

Si è tenuto questa sera a Palazzo Mosti l’incontro urgente convocato dal sindaco di Benevento, Fausto Pepe, nella veste di delegato dell’Anci Campania in conseguenza della firma del decreto dirigenziale n. 27 del settore Programmazione e gestione dei rifiuti della Regione Campania che ieri ha autorizzato l’impegno di spesa di 2.315.000,00 euro per l’attuazione del progetto presentato dall’amministrazione provinciale di Benevento per gli interventi finalizzati al ciclo integrato dei rifiuti urbani ed alla implementazione della raccolta differenziata nei comuni della provincia di Benevento anche tramite il riutilizzo del personale dipendente dei consorzi di bacino ex L.R- 10/93 per un periodo di quattro mesi.

Oltre al sindaco di Benevento, erano presenti l’assessore provinciale all’Ambiente, Gianluca Aceto e i rappresentanti dei comuni di Airola, Guardia Sanframondi, Pietrelcina, Reino, San Lorenzo Maggiore, S. Agata dei Goti, S. Angelo a Cupolo e Telese Terme.

“Credo che occorra prioritariamente verificare se anche gli altri sedici comuni intendono ancora aderire al progetto altrimenti bisognerà provvedere alla ripartizione delle unità precedentemente previste per questi comuni a quelli che hanno confermato l’adesione – ha esordito il sindaco, Fausto Pepe -. Inoltre, nelle prossime ore provvederemo a predisporre un atto deliberativo che contenga gli obblighi derivanti dalla partecipazione al progetto e le mansioni da assegnare ai lavoratori, fermo restando che essi rimarranno dipendenti dei Consorzi. L’inizio dell’utilizzo dei lavoratori dovrebbe avvenire nella prima decade del mese di agosto. Occorre, infatti, partire subito. Nel frattempo la Provincia riproporrà la gara per l’acquisto delle attrezzature e dei mezzi, che verranno successivamente assegnati in uso agli enti aderenti”.

L’assessore Gianluca Aceto, a sua volta, ha ricordato che “l’idea di questo progetto nacque nel mese di agosto dello scorso anno e fu frutto di una collaborazione tra comuni, Provincia e assessorati regionali all’Ambiente e al Lavoro. Negli ultimi tempi è risultato decisivo l’impegno dell’assessore regionale all’Ambiente Romano e del dirigente Santacroce, senza il cui apporto non si sarebbe giunti alla risoluzione del problema. La prossima settimana incontreremo i commissari dei singoli consorzi di bacino per raccordarci sugli aspetti organizzativi in quanto il rapporto di lavoro lo dovremo regolare con loro soprattutto per quanto attiene la definizione delle mansioni. Mi preme sottolineare che si tratta di un risultato socialmente rilevante perchè in questo modo abbiamo evitato il licenziamento di 124 persone”.

Stampa articolo Stampa articolo