mercoledì 28 Settembre 2022 Nazzareno Orlando.Il supporto ad un adeguato Welfare comunale è indispensabile per garantire le fasce più deboli | infosannionews.it mercoledì 28 Settembre 2022
  • Scambio reperti antichi, obbligo dimora per sovrintendente
Smooth Slider
Notte delle Streghe, al via la presentazione della decima edizione

Notte delle Streghe, al via la presentazione della decima edizione

Domani, 29 settembre alle ore 10.00, nella sala dell’Antico Teatro ...

Lettera di mons. Accrocca ai sacerdoti sull’Istituto Superiore di Scienze Religiose

Lettera di mons. Accrocca ai sacerdoti sull'Istituto Superiore di Scienze Religiose

AL PRESBITERIO DIOCESANO Carissimi Confratelli nel sacerdozio,San Pietro esorta i credenti ...

La Solot Compagnia Stabile di Benevento presenta la Stagione Teatrale 2022

La Solot Compagnia Stabile di Benevento, mercoledì 5 ottobre, alle ...

Eventi al femminile. L'associazione Massimo Rao riprende le attività

L’Associazione Massimo Rao riprende le attività, dopo la pausa estiva, ...

Stampa articolo Stampa articolo

Nazzareno Orlando.Il supporto ad un adeguato Welfare comunale è indispensabile per garantire le fasce più deboli

18/07/2012
By

Secondo I dati recenti forniti dall’ISTAT  circa l’8% delle famiglie italiane vive in bilico… sulla soglia della povertà. Nello stesso rapporto si parla di circa 1000€  mensili per ogni nucleo formato da 2 persone quale termine di riferimento. Questa sarebbe la cosiddetta povertà relativa. C’è poi quella assoluta ,ovvero, quella in cui il reddito è inferiore se non nullo .

Nazzareno Orlando Territorio è Libertà

E’ quanto emerge oggi dai dati Istat, come riporta Nazzareno Orlando (Tèl) in una nota , ma è anche una realtà che ormai coinvolge tante famiglie del nostro sannio e di tante altre città  del paese, una povertà che non perdona che lascia tante famiglie nella totale disperazione!

Anche la Caritas della nostra città,  – continua Nazzareno Orlando nella nota – come altri enti, ha segnalato un forte aumento dei soggetti in difficoltà all’interno della comunità sannita tra i  quali sono sempre più presenti , oltre agli  stranieri, nostri  concittadini.

 Il problema del disagio, dunque, dovrebbe coinvolgerci tutti e indurci a gesti di altruismo spontaneo che sarebbero sicuramente graditi. A fianco degli impegni dei singoli, però, dovrebbe diventare più tangibile quello delle istituzioni!

 Non bastano più, infatti, le solidarietà formali o le promesse virtuali. C’è bisogno di fatti che concretamente possano andare nella direzione del sostegno e dell’aiuto e ciò a prescindere dal momento contingente .

 La crisi,  – afferma l’esponente di Tèl – infatti, non può essere un alibi invocato solo per rinviare o ,addirittura,per evitare di agire…

E’ proprio in periodi come questo,dunque, che bisogna sapere fare delle scelte.

Il supporto ad un adeguato Welfare comunale è indispensabile e ,se necessario, diviene giusto ed appropriato prefigurare dei tagli in quei settori che non necessitano di aiuto … a prescindere dalle  “non sempre oggettive” necessità dei singoli assessorati. Tagli sulle attività superflue e sui compensi inopportuni!

Il bilancio (già pieno di contraddizioni ) – conclude Orlando –  di cui si andrà a discutere necessita , dunque, di adeguamenti in questa direzione ed è per questo che l’opposizione ha presentato anche e soprattutto emendamenti che tengono conto dei reali  bisogni delle fasce meno garantite.

Stampa articolo Stampa articolo