domenica 26 Settembre 2021 Violenze sulla compagna:I carabinieri di Apice arrestano un operaio Romeno | infosannionews.it domenica 26 Settembre 2021

Smooth Slider

Mortaruolo : Sostegno all'idea di Perifano di istituire un ITS dell'Agroalimentare in provincia di Benevento

“L'idea lanciata dal candidato sindaco di Alternativa per Benevento, Luigi ...

Benevento Calcio. Con il Perugia spettatori per il 50% della capienza massima

Benevento Calcio. Con il Perugia spettatori per il 50% della capienza massima

"Il Benevento Calcio è lieto di annunciare, in riscontro al ...

San Pio. Covid: situazione stazionaria con 14 ricoverati

San Pio. Covid: situazione stazionaria con 14 ricoverati

Non cambia la situazione Covid al San Pio di Benevento ...

Messaggio elettorale sul telefonino, Mastella: confronto sui temi seri e che interessano la città

Messaggio elettorale sul telefonino, Mastella: confronto sui temi seri e che interessano la città

"Leggo l’ennesima polemica del candidato Perifano (e dei suoi supporter) ...

Lonardo : ” Prevedere rimborsi ed esenzioni tributarie anche per i librai”

Lonardo : Prevedere rimborsi ed esenzioni tributarie anche per i librai

“Ho sottoscritto una interrogazione parlamentare, presentata in Senato dal collega ...

Silvia Bosco (Benevento Bellissima): Questo sarà il mio contributo alla città

In occasione delle prossime Elezioni del Sindaco della Città di ...

Violenze sulla compagna:I carabinieri di Apice arrestano un operaio Romeno

17/07/2012
By

I fatti risalgono al 2010. L’uomo dovrà espiare una pena di due anni  e nove giorni di reclusione in esecuzione del provvedimento emesso dal Tribunale di Benevento per fatti accaduti nel 2010 .

 I Carabinieri della Stazione di Apice, questa mattina, hanno dato esecuzione ad un provvedimento restrittivo emesso dall’Autorità Giudiziaria. Si tratta di un ordine di espiazione di pena detentiva, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento a carico di ZARA IONEL, di nazionalità romena e residente nel comune di Apice. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato intercettato dai militari, i quali hanno proceduto alla notifica del provvedimento all’interessato, dovendo espiare la pena di anni due e giorni nove di reclusione poichè riconosciuto responsabile di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e sequestro di persona, fatti verificatisi in Apice nel 2010.

 Nell’occasione l’uomo, fu arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri della locale stazione, che riuscirono a fare irruzione nella sua abitazione dove teneva segregata la convivente, una connazionale 51enne. I Militari lo fermarono mentre, incurante del loro intervento e delle grida della donna, stava continuando a sferrare calci all’addome della vittima riversa a terra, che dovette ricorrere alle cure mediche e ad intervento chirurgico d’urgenza per le gravi lesioni riportate ad un polmone in seguito alle percosse. Oggi al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale di Benevento.

Print This Post Print This Post