lunedì 21 ottobre 2019 Il TAR Campania da ragione alla Provincia sulla determinazione della tariffa rifiuti | infosannionews.it lunedì 21 ottobre 2019
In evidenza

“Due passi e mezzo nella storia”. Il Club Ruote Storiche di Benevento proietterà il documentario mercoledi 23 Ottobre

In prosecuzione dell’ attività di conoscenza, scoperta e valorizzazione del ...

Sismabonus ed Ecobonus, giovedì 24 ottobre convegno al DEMM Unisannio

Giovedì 24 ottobre, alle ore 14:30, presso l'Aula Magna del ...

Piena Solidarietà ai lavoratori dello STIR di Casalduni dal gruppo consiliare “Democratici di Casalduni”

Piena Solidarietà ai lavoratori dello STIR di Casalduni dal gruppo consiliare Democratici di Casalduni

"Il gruppo politico di opposizione consiliare, «Democratici di Casalduni», esprime ...

Conclusa la convention Associazione Nazionale Città del Vino

Con la riunione dell’Assemblea dell’Associazione Nazionale Città del Vino presso ...

Benevento. Circa 500 turisti in visita alla Rocca dei Rettori

Quattro diverse comitive di turisti hanno visitato nella mattinata odierna ...

Valle Telesina. I Caabinieri denunciano una persona in stato di Libertà

Valle Telesina. I Caabinieri denunciano una persona in stato di Libertà

Foglio di via per altri due e due giovani segnalati ...

Il TAR Campania da ragione alla Provincia sulla determinazione della tariffa rifiuti

11/10/2019
By

 

Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania (Sezione Prima) ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dal Comune di Airola contro la Provincia di Benevento che aveva determinato un supplemento di 14,57 Euro sulla tariffa rifiuti.

Accolta integralmente dunque la linea di difesa della Provincia illustrata dall’avv. Giuseppe Marsicano, responsabile dell’Avvocatura Provinciale.

Secondo il Tar Campania, sulla materia c’è un difetto di interesse ad agire da parte del Comune ricorrente: difatti, secondo il Tar, già a suo tempo, su una vicenda sovrapponibile, il Consiglio di Stato aveva stabilito che il rapporto che scaturisce dalla determinazione della tariffa per lo smaltimento dei rifiuti è un rapporto di natura tributaria intercorrente tra l’Amministrazione e gli amministrati e nessun pregiudizio viene dunque a cadere sul Comune.

Pertanto, non sussistendo l’interesse ad agire da parte del Comune stesso, il ricorso è stato dichiarato inammissibile.

Come si ricorderà, sulla stessa materia, che nasceva dall’adozione, da parte del Presidente della Provincia di Benevento, con una propria delibera dello scorso mese di giugno, del Piano industriale della Società di gestione del ciclo rifiuti (Samte), anche altri Comuni aveva presentato ricorso.

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio