giovedì 20 febbraio 2020 Ordine dei Medici. Sabato 21 Settembre Appuntamenti all’Ordine: “Nascere in Sicurezza” | infosannionews.it giovedì 20 febbraio 2020
In evidenza

Lavoro, Rota (Fai Cisl): su CCNL Industria Alimentare un paradossale gioco al ribasso

“È paradossale che in un settore che è diventato motore ...

Sandra Lonardo dà una sonora bacchettata ai leghisti: “Stavamo meglio quando stavamo peggio”.

Sandra Lonardo dà una sonora bacchettata ai leghisti: “Stavamo meglio quando stavamo peggio”.

La senatrice Sandra Lonardo interviene con un post  su facebook ...

Giuria internazionale “Città di Airola” per i Premi “Moscato” e “Giovani pianisti”

Giuria internazionale per i Premi "Moscato" e "Giovani pianisti". Cinquina ...

A Chiavari per abbattere un’altro tabu’. Inzaghi : ” L’Entella squadra forte con un ruolino in casa incredibile”

A Chiavari per abbattere un'altro tabu'. Inzaghi : L'Entella squadra forte con un ruolino in casa incredibile

Conferenza stampa prima dell'insidiosa trasferta a Chiavari contro l'Entella. Trasferta in ...

Campoli del Monte Taburno: nascondeva pistola automatica.Arrestato 24enne

Nascondeva in casa un pistola automatica. Con l’accusa di detenzione abusiva ...

Ordine dei Medici. Sabato 21 Settembre Appuntamenti all’Ordine: “Nascere in Sicurezza”

20/09/2019
By

 

“Nascere in sicurezza”è il tema del XXVIII appuntamento degli “Incontri all’Ordine” che si terrà sabato 21 settembre alle ore 9.00 presso l’Auditorium “Giuseppe D’Alessandro” dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Benevento.

La nascita, come la morte – ha dichiarato il dott. Federico Rosa- è l’unico avvenimento trasversale ad ogni individuo sul pianeta.

Dall’attenzione al fenomeno nascita si giudica la civiltà di un paese, perché dal benessere di madre e bambino dipende il benessere della società.

Denatalità, riduzione della fertilità, età media avanzata della madre al primo parto ed aumento del numero dei tagli cesarei ci impongono una riflessione.

Il Corso – ha proseguito il dott. Federico Rosa- si sviluppa intorno a due fondamentali obiettivi tematici: in primo luogo arrivare a comprendere, e se possibile contribuire a superare, il clima di paura-rischio che negli ultimi decenni ha paralizzato le donne italiane e ha allontanato la comunità dei medici nel suo insieme da un fenomeno intrinseco anche alla professione; in secondo luogo guardare al ruolo che hanno avuto e possono avere in futuro, non solo la comunità scientifica con le sue varie diramazioni, ma anche i sistemi politico-decisionali nel superare aspetti cruciali della crisi in ambito riproduttivo come denatalità e numero elevato dei tagli cesarei.

Il Corso si propone altresì come una guida che aiuta tutti i medici, non solo gli specialisti, a rispondere alle più comuni domande dei pazienti: come cambia il corpo della donna durante la gravidanza? Perché tante ecografie in una gestazione a basso rischio? Dopo un cesareo è possibile avere il secondo figlio con un parto naturale? Partorire in casa è sicuro?

E’ pertanto auspicabile, ha concluso il dott. Federico Rosa- che il medico nel corso della sua formazione e poi del suo ruolo ritorni ad essere più coinvolto in un problema cruciale in cui la sua collaborazione può fare la differenza.

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Atelier Pantheon

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio