lunedì 22 luglio 2019 Dehors,Franzese attacca Luca Paglia e chiarisce:”non mi sottrarró agli impegni presi con i cittadini” | infosannionews.it lunedì 22 luglio 2019
In evidenza
Il Sindaco di Pietrelcina formula il proprio augurio al neo Rettore Canfora

Il Sindaco di Pietrelcina formula il proprio augurio al neo Rettore Canfora

La dichiarazione del sindaco Domenico Masone. “L’elezione del nuovo rettore dell’università ...

Ruggiero : “Il Comitato dei Sindaci, piuttosto quello dei morosi…”

Ruggiero : Il Comitato dei Sindaci, piuttosto quello dei morosi…

Il Comitato di sindaci voluto da Clemente Mastella per lo ...

Benevento. Si sono uniti in matrimonio Thomas Rungi ed Emilia Paga. A loro tanta felicità!

Nella splendida Basilica di San Bartolomeo Apostolo in Benevento si ...

Uil, Cgil, Cisl e Confindustria. Documento congiunto sulla predisposizione Accordo Partenariato 2021-2027

Uil, Cgil, Cisl e Confindustria. Documento congiunto sulla predisposizione Accordo Partenariato 2021-2027

La Uil Avellino/Benevento rende noto che, nell’ambito dei tavoli previsti ...

Isidea : “Progetti sotto il Noce”

Isidea : Progetti sotto il Noce

"Ultimamente proliferano in città iniziative sulle streghe, parallele e non ...

Gemellaggio Ozegna (To) con Ginestra degli Schiavoni

Nella Sala Consiliare della Rocca dei Rettori, sede della Provincia ...

Dehors,Franzese attacca Luca Paglia e chiarisce:”non mi sottrarró agli impegni presi con i cittadini”

24/06/2019
By

Il consigliere al comune di Benevento Mimmo Franzese(I Moderati), interviene sulla questione relativa ai dehors.

Questione Dehors, Mimmo Franzese

“Non comprendo le dichiarazioni rilasciate dal presidente della commissione Urbanistica Luca Paglia, se fosse stato davvero così preoccupato per i commercianti che devono regolarizzare le proprie posizioni sui dehors avrebbe potuto semplicemente votare a favore in commissione.
Ciò che io ho riproposto venerdì è infatti frutto di 2 anni di lavoro. Non si tratta di un’istanza prodotta in extremis, nessun tentativo di colpo di mano, nessuna intenzione di cambiare le carte in tavola ma semplicemente accordi già presi nelle precedenti sedute. Al riguardo bisognava infatti attendere solo dei chiarimenti dal dirigente, il quale aveva fornito parere favorevole. Nonostante ciò Paglia e gli altri hanno voluto comunque votare contro.
Sguera purtroppo ha dovuto abbandonare i lavori per questioni lavorative e quindi ha partecipato solo alla prima parte della discussione (ma aveva votato favorevolmente al regolamento proposto dal dirigente).
Mi chiedo in sostanza perché si continui a dire no alla mia richesta di modifica nonostante il dirigente non abbia detto che non sia fattibile.
In commissione abbiamo profuso il massimo impegno per ottenere il migliore risultato possibile sulla questione dehors. Votando il regolamento in commissione affari istituzionali, nell’arco di pochi giorni potremmo approvarlo anche in consiglio evitando perdite di tempo e chiudendo finalmente la questione.
La Soprintendenza in tutte le riunioni a cui ho partecipato non ha mai espresso limitazioni categoriche riguardo ai metri quadri da concedere. Si è infatti sempre discusso di tutela delle zone,tipologia di strutture e di arredo. In tale ambito le altre decisioni sugli indirizzi da dare nella regolamentazione rientrano quindi fra i compiti dell’amministrazione e fanno parte della sfera di volontà politica.
Abbiamo il dovere di tutelare i commercianti, di difendere i loro diritti e lo dico anche da ex esercente commerciale che per 20 anni con sacrifici ha condotto le proprie attività comprendendo le esigenze quotidiane della categoria.
Invito inoltre chi pensa che ci sia una disparità di trattamento non dando il massimo dei mq a tutti a tenere conto di un’altro elemento cioè che il fitto di un locale di 29 mq sul corso Garibaldi costa il doppio se non il triplo di un locale a via Mario la Vipera,via Cardinal di Rende o viale Mellusi, quindi se non si vuole contribuire alla desertificazione del corso Garibaldi bisogna agire sulla risoluzione dei problemi e non crearne degli altri
Mi preme precisare infine che non verrà meno il mio supporto all’assessore Picucci per i progetti in cantiere quali la festa della Madonna delle Grazie, i parcheggi a sosta breve per le aree commerciali, la questione mercato a Santa Colomba, l’incontro in programma con i proprietari del locali del centro che hanno tutta la mia solidarietà.
Ribadisco che le mie dimissioni sono sul tavolo ma non mi sottrarró agli impegni presi con i cittadini”.

Tags:

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio